Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Vedova Buso: ”A Reggio Mazzarri tradì mio marito”

Vedova Buso: ”A Reggio Mazzarri tradì mio marito”

busomazzarri2

“Non riesco a giudicarlo come allenatore e non mi interessano i suoi successi o insuccessi sportivi, ma come uomo mi fa tanta tristezza e pena”. Pietrate in faccia dalla vedova Buso contro il grugno di Walter Mazzarri reo di aver tradito

l’uomo che l’ha lanciato nel calcio che conta.

“Pensare che se lui ha cominciato nel calcio, lo deve a Sergio, che lo ha voluto come secondo a Bologna e ha fatto in modo che lo sostituisse a Napoli con Ulivieri, dedicandogli il suo tempo per renderlo all’altezza del compito”. Niente giri di parole dalla Signora Buso. Walter Mazzarri ha tradito. E lo ha fatto in un modo spregevole perchè non ha avuto neanche la decenza di comunicarlo in faccia al suo maestro Sergio Buso. A riportare le dichiarazioni della signora Buso è la redazione sportiva di campaniacentro.it . Una lettera per chiarire il suo personale durissimo giudizio sulla vicenda che ha incrociato i destini dei due allenatori.

“In cambio Sergio – scrive la Buso – ha avuto un orologio, ma soprattutto Mazzarri lo ha ripagato con un comportamento sleale e irriconoscente”. Ed in chiusura la sconvolgente rivelazione: “Lui temeva Sergio, perché sapeva il suo valore e quando Sergio aveva ancora un altro anno di contratto con la Reggina, lui impose alla società un aut-aut: o lui o Sergio, senza avere il coraggio di comunicargli le sue scelte direttamente. Sarebbe bastata una telefonata… pensare che ne faceva tante quando aveva bisogno di consigli e aiuti!”.

Sergio era a Reggio dai tempi di quando faceva il secondo di Franco Colomba. Dopo la parentesi di Camolese, quando in riva allo Stretto si decise di scegliere il nome di Mazzarri il nuovo tecnico decise di portare con se i suoi collaboratori “scaricando” Buso che aveva ancora un anno di contratto con la Reggina.