Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Modena-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio – Modena-Reggina, le parole dei protagonisti

GREGUCCI (Allenatore REGGINA)
“Gli errori ci possono stare, non mi è piaciuta la reazione della squadra dopo il vantaggio. Dobbiamo essere più attenti, più determinati. Abbiamo regalato troppo.   E’ una squadra che deve saper leggere meglio le situazioni. Paradossalmente andare in vantaggio e in superiorità numerica ci ha un pò penalizzato. Non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, anche se, con un colpo di coda, è stato possibile raddrizzare la gara.  Chi vuole ambire a un certo tipo di campionato, non può pensare di regalare quanto ha regalato oggi. Dobbiamo cercare di mettere i nostri giocatori veloci di essere performanti.  Bonazzoli ha lavorato bene da raccordo. Quando parlo di atteggiamento mi riferisco anche agli ultimissimi minuti, perchè al 95′ eravamo quattro contro uno e c’è stato il gol annullato a Stanco, abbiamo preso un episodio contestato. Certi errori non possiamo commetterli e ne abbiamo commessi molti”.

DANIEL ADEJO (Difensore REGGINA)
“Ho subito uno stiramento. Purtroppo è stata una giornata sfortunata e fa parte del gioco.  Proseguiamo il nostro cammino con il Padova. Abbiamo avuto una buona impressione del nuovo tecnico. Siamo riusciti a rimontare e questo è positivo. Lunedì valuteremo il mio infortunio, spero di riprendermi questo”.

MISSIROLI (Centrocampista SASSUOLO)
“Ero qui a due passi e non potevo farmi sfuggire l’occasione di venire a vedere i ragazzi.  Forse ci siamo un pò rilassati dopo il vantaggio e la superiorità numerica, prendendo due gol evitabili.  Pea dice che sono malinconico? I miei compagni al Sassuolo stanno facendo di tutto per mettermi a mio agio. Sicuramente mi è dispiaciuto andarmene. Un saluto ai tifosi reggini, seguite la Reggina come sempre”.

CUTTONE (Allenatore MODENA)
“Meritavamo di vincere. Vorrei rivedere gli episodi fondamentali.  Ringrazio i ragazzi per la prestazione e il pubblico che ci ha sostenuto, nonostante fossimo rimasti in nove. Un arbitro dei miei tempi avrebbe gestito diversamente la partita. Sapete quanto ci tengo alla Reggina, sono dei primi tifosi. Ho dei ricordi bellissimi e spesso vengo a Reggio. Ho visto una buona squadra organizzata che tende a giocare.

IACOPINO (Team Manager MODENA)
“Non è la prima volta che questo arbitro si rivela un arbitro in difficoltà. Non è tranquillo.  La Reggina ci è superiore, la classifica lo dimostra e può ambire tranquillamente ai playoff. Certo avesse tenuto Puggioni e Tedesco sarebbe stata ancor più forte”.