Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Verso Verona-Reggina, Breda: “Sarà una bella partita”

Calcio – Verso Verona-Reggina, Breda: “Sarà una bella partita”

breda_roberto_2Sono stati giorni di dibattiti quelli che hanno seguito il pareggio della Reggina a Bergamo contro l’Albinoleffe.

La prestazione degli amaranto è stata ritenuta insufficiente per vari aspetti, tra cui la mentalità rinunciataria e poco propositiva. In questi casi è il tecnico ad essere chiamato in causa: “Il mio obiettivo è quello di migliorare. Ho un confronto continuo con la società, in modo tale che si cresca tutti assieme e si porti avanti il lavoro. Io continuo a lavorare con obiettività, poi a volte si vive di luoghi comuni.  Sono contentissimo dei giocatori che ho e mi pare che i numeri stiano dando ragione anche al modulo.  Forse abbiamo espresso calcio troppo bene nelle prime giornate, non può essere sempre così.  Sentirsi in discussione fa parte del gioco, l’unico aspetto su cui posso intervenire è quello del campo. Questo gruppo ha sempre reagito, dopo il pareggio abbiamo smesso di cercare la vittoria, ci può stare, anche perchè pareggiare con l’Albinoleffe non è uno scandalo ed abbiamo comunque guadagnato una posizione.  E’ chiaro che non bisogna mai essere appagati”.
La Reggina, dall’inizio del campionato ha spesso cambiato l’undici iniziale, a partire dal portiere: “Marino non aveva perso il posto, ha giocato Kovacsik perchè Pietro stava male.  Adam ha fatto bene, ma il titolare, in questo momento, è Marino.   A centrocampo – prosegue Breda – abbiamo giocato importanti e di prospettiva,  ma stiamo ancora cercando l’equilibrio giusto. Tutti possono fare qualcosa in più”.
Il tecnico amaranto poi si sofferma su alcuni singoli: “Ci sta che Missiroli possa fare cose meno eccezionali, mi sembra giusto difenderlo a spada tratta. Rizzo, al di là del gol, ha offerto una buona prestazione.  Nelle mie scelte mi baso sugli allenamenti, però non posso mettere tutti in discussione ogni settimana.  Gli equlibri di una squadra, a volte, possono andare anche al di là della forma fisica.   In settimana non avevo notato che c’erano un paio di calciatori sottotono, perchè mi davano l’impressione di stare bene, contrariamente a quanto si è visto in partita”.
Gli amaranto recuperano Campagnacci per la trasferta in Veneto, il “Bentegodi”è un campo che il tecnico amaranto conosce bene: “L’anno scorso ci ho perso due volte.  Sono in forma, sarà una bella partita e loro sono una squadra che ha personalità.  Sarà un impegno tosto per noi, speriamo di far bene”.