Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio: Reggina opaca a Bergamo, pari contro l’Albinoleffe (1-1)

Calcio: Reggina opaca a Bergamo, pari contro l’Albinoleffe (1-1)

reggina_logodi Pasquale De Marte – Doveva essere la giusta occasione per riavvicinarsi in modo convinto alle primissime del campionato, ma, per quanto visto in campo, la mancata vittoria della Reggina sul campo dell’Albinoleffe non può essere archiviata come un’occasione persa. Una prova opaca quella offerta dagli amaranto, che in più circostanze, soprattutto nella ripresa, hanno rischiato di subire il gol della vittoria seriana, che non sarebbe stata certo immeritata.

Decisamente meglio la squadra di Fortunato sul piano della velocità del gioco, della convinzione messa in campo, delle occasioni create  e della voglia di ottenere il risultato.

Allo “Stadio Atleti Azzurri d’Italia” la temperatura è rigida, gli spalti vuoti non contribuiscono a rendere più mite il clima.

Breda, inizialmente, rinuncia a  Nicolas Viola e senza un metronomo il centrocampo non sembra avere molte idee.  In porta, dopo qualche problema fisico, torna Pietro Marino.

La prima occasione è per padroni di casa che sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Germinale su cross di Cristiano, mentre dall’altra parte è una conclusione dalla distanza di Castiglia ad impegnare il portiere Offredi.

Gli amaranto tornano ad affacciarsi nell’area avversaria con un incornata di Bonazzoli, propiziata da un corner battuto da Rizzo e deviata in angolo dall’estremo difensore lombardo.

La reazione dei lombardi è in una percussione centrale di Laner che serve Germinale, il cui tentativo viene intercettato da un’ottima chiusura difensiva di Colombo.

Al 35′   Cocco  sfrutta un tocco sul primo palo per trovare la deviazione vincente in occasione di un calcio d’angolo battuto dalla destra.

Tre minuti dopo un sinistro dalla distanza di Emerson chiama Offredi ad un intervento impegnativo, ma al di là del pari sfiorato la Reggina priva di ritmo vista nei primi quarantacinque minuti non convince per nulla.

Anche l’approccio alla ripresa non pare essere dei migliori, ma un bolide di Bonazzoli su punizione respinto da Offredi sembra suonare la carica, tant’è che la catena di sinistra formata da Missiroli e Rizzo produce un cross dell’esterno che diventa un occasione ghiotta per Rizzo, il cui inserimento si rivela vincente. Il centrocampista, al volo, insacca il gol del pareggio al 55′.

Quando l’inerzia della gara potrebbe diventare favorevole agli amaranto è in realtà l’Albinoleffe ad avere le occasioni migliori per riportarsi in vantaggio, anche sfruttando una serie di calci piazzati che innescano delle situazioni pericolose nell’area della Reggina.

Hetemaj con un gran destro dalla distanza  sfiora l’incrocio dei pali, poco dopo  esce per questione di centimetri anche il tiro di Cocco dal limite, mentre non è delle  migliori la mira di Torri, subentrato a Germinale, sul servizio dalla sinistra di Foglio con lo specchio della porta totalmente aperta.

I seriani ci provano fino alla fine e, al 94′, è Cocco, lanciato in profondità, ad avere l’ultima opportunità, ma sulla sua conclusione Marino si oppone tuffandosi sulla sua sinistra.  Finisce uno a uno e, visto lo sviluppo della gara, alla Reggina può andar bene così.
Pasquale De Marte
ALBINOLEFFE-REGGINA 1-1, IL TABELLINO

ALBINOLEFFE (4-1-4-1): Offredi; Luoni, Lebran, Bergamelli, Piccinni; Hetemaj; Laner, Girasole, Germinale (75′ Torri), Cristiano (63′ Foglio); Cocco. A disposizione: Chinini, Malomo, Salvi, Taugoreau, Pacilli. All. Fortunato.

REGGINA(3-5-2): P.Marino, Adejo, Emerson, A.Marino, Colombo, Castiglia (75′ De Rose), Rizzo, Missiroli, Rizzato; Ceravolo (63′ Ragusa), Bonazzoli (86′ A.Viola). A disposizione: Kovacsik, Cosenza, Barillà,  N.Viola.. All. Breda.

Marcatori: 35′ Cocco (A), 55′ Rizzo (R)

Ammoniti: Castiglia, Rizzo, A.Marino.

Recupero: 0 e 4′.