Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Crotone-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio – Crotone-Reggina, le parole dei protagonisti

serieblogoBREDA (Allenatore Reggina)
“Non siamo contenti, abbiamo raccolto un punto e dobbiamo essere più convinti in certe situazioni. Il terreno di gioco dello “Scida” è un campo su cui è difficile adattarsi.  Dovevamo sfruttare meglio l’uomo in più, potendo avere un tempo in più di giocata.  Il Crotone è stato determinato e dinamico, sebbene in campo ci sia stato molto equilibrio.  Partite come questa fanno parte del nostro processo di crescita, noi dobbiamo continuare a lavorare. Capitano delle giornate in cui ci siano delle difficoltà in alcune giocate, non siamo stati precisi sia per alcuni errori di lettura, sia per merito dei nostri avversari. Bonazzoli? Si è impegnato, speriamo si sblocchi presto”.

A. MARINO (Difensore Reggina)
“Non è stata una bella partita, a causa della superficie del terreno di gioco e del vento. Queste sono partite che se non vengono chiuse rischiano di essere compromesse da una mancanza di attenzione su dei calci piazzati.  L’inizio del Crotone ci ha un pò sorpreso. Sul gol subito c’è stata anche un pò di sfortuna, perchè sul pallone erano usciti tre giocatori e altri tre erano sulla linea, eppure è passato lo stesso”.

ADEJO (Difensore Reggina)
“Dobbiamo lavorare, perchè c’è sempre da migliorare. Abbiamo subito il pareggio in undici contro dieci, non va bene ma dobbiamo già pensare alla prossima partita contro la Nocerina. In occasione del gol non sono riuscito ad arrivare”.

MIGLIORE (Difensore Crotone)
“La Reggina è venuta qui per aspettarci e ripartire in contropiede. Lo ha fatto sempre bene, a Brescia hanno fatto un partitone. Noi siamo stati bravi a chiudere gli spazi e ad ottenere questo pareggio.  Oggi ho corso tanto, però avrei voluto correre anche di più, ma dopo l’uno a uno il mister mi ha chiesto di stare un pò dietro visto che il risultato ci andava bene.  La nostra classifica sta migliorando, perchè il nostro livello è buono, mentre la Reggina, secondo me, arriverà ai playoff”.

URSINO (Direttore Sportivo Crotone)

“E’ stata una partita agonisticamente molto bella.  Il Crotone, dopo essere rimasto in dieci, ha dato il massimo meritando il pareggio riuscendo a recuperare spesso palla a centrocampo e a ripartire.  Abbiamo una squadra ancora pià giovane di quella dello scorso campionato, ma ce la giochiamo con tutte. La Reggina penso sia un punto di riferimento nazionale per il lavoro che fa con i giovani. Il presidente Foti è un grande presidente”.

MENICHINI (Allenatore Crotone)
“Abbiamo fatto una bellissima gara, contro una Reggina ostica che quando gioca in trasferta fa male in contropiede. Temevamo questa squadra, abbiamo fatto girar palla bene nel primo tempo, nella ripresa, rimasti in dieci dopo trenta secondi, abbiamo dimostrato spessore riuscendo a raggiungere meritatamente questo pareggio.  Ho un’enorme stima della Reggina e del suo allenatore, ma credo che oggi più che demeriti loro ci siano meriti nostri”.

Fonte Radio Touring 104