Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Brescia-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio – Brescia-Reggina, le parole dei protagonisti

reggina_logoEMERSON (difensore REGGINA)
“E’ stata una partita difficile contro una squadra veloce e con molta qualità. Ci sta soffrire un pò, complimenti ad Adam che ci ha aiutato moltissimo parando due rigori.  Portiamo via tre punti d’oro.  Il primo rigore per loro?  Era netto, perchè ho sbagliato il tempo dell’intervento”.
GIACCHETTA (Direttore dell’area tecnica REGGINA)
“Non era semplice contro una buona squadra ottenere i tre punti che ci permettono di dare continuità ai risultati. La classifica ci dà serenità ed entusiasmo in questo momento. Abbiamo sofferto e concesso troppo, la gara è stata molto simile a quella di Livorno.   Kovacsik, come Pietro Marino, è un grande portiere”.

RAGUSA (attaccante REGGINA)
“La partita l’ha vinta per buona parte Adam, se non avesse parato i rigori non sappiamo come sarebbe finita. Siamo stati bravi tutti e torniamo a casa con tre punti importantissimi. Di solito non segno molto, quest’anno sta andando bene e speriamo che le cose continuino ad andare così”.
FOTI (Presidente REGGINA)
“Abbiamo ottenuto un grande risultato, ma per certi traguardi dobbiamo lavorare ancora con impegno e convinzione perchè dobbiamo crescere.  La gara con il Torino sarà un ottimo test”.
RIZZATO (centrocampista REGGINA)
“In questo campionato la continuità è determinante, anche per questo la vittoria di oggi è importantissima. Sono felice per Adam, meritava di vivere una giornata come questa.   Abbiamo una forza impressionante in attacco, il gol lo facciamo sempre e se non lo prendiamo la vittoria è praticamente certa.  Martedì contro il Torino ci aspetta una grandissima gara”.
ADEJO (difensore REGGINA)
“Sono felicissimo per Adam che si è riscattato alla grande.  Non abbiamo subito gol, ma da ora in poi non dovremo subire neanche rigori.  E’ vero, dopo l’ammonizione rimediata oggi vado in diffida, ma in campo non si pensa tanto a queste cose, soprattutto se c’è da fermare un contropiede.  Adesso dobbiamo preparare al meglio la sfida contro il Torino”.
N. VIOLA (centrocampista REGGINA)
“Era tanto tempo che volevo fare gol e sono felice che sia arrivato oggi.  Il Brescia è un’ottima squadra che giocas bene a calcio  e noi siamo stati bravi a vincere la gara con le ripartenze”.
KOVACSIK (portiere REGGINA)
“E’ una giornata bellissima, sono contento.  I due rigori parati? Vorrei ringraziare Genovese, il preparatore dei portieri, lui era un pararigori e mi sta insegnando le tecniche in modo da poterlo diventare anche io.  Non penso di essere cambiato, sono quello di tre settimane fa.  Oggi avevo voglia di dimostrare chi sono dopo l’inizio un pò difficile. Vorrei fare un augurio a Pietro Marino, perchè si ristabilisca al meglio dopo la settimana travagliata che ha avuto a causa della febbre alta. Ottenere quattro vittorie consecutive è difficile, però adesso dobbiamo pensare ad ottenere la quinta”.
BONAZZOLI (attaccante REGGINA)
“E’ andata bene, sono felice per tutti.  Adam è stato super, non solo sui rigori.  E’ giusto fare i complimenti a tutti. E’ stata una gara sofferta, ma va bene così.   Sto meglio dopo l’infortunio, non è un problema se non gioco visto che i ragazzi stanno facendo benissimo. Mi girano un pò per il fatto che non ho ancora fatto gol, ma è importante soprattutto che la squadra vinca. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra, perchè ancora non abbiamo fatto nulla”.
BREDA (allenatoer REGGNA)
“A volte ci abbassiamo un pò troppo, concedendo più di quanto io non voglia.  Il Brescia non ha craeto molto.  Kovacsik è stato grande sul primo rigore, altrimenti la gara sarebbe potuta essere diversa. Sono felicissimo per la sua grande prestazione.  Stiamo acquisendo delle certezze che, di partita in partita, ci danno forza.  Dobbiamo ancora migliorare tantissimo. Contro il Torino potremo cambiare qualcosa visto che giochiamo tra tre giorni e occorre bilanciare bene le energie viste le tante alternative che abbiamo.  La classifica? E’ ancora presto per guardarla, la serie B è un campionato lungo”.

Fonte: Radio Touring 104