Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Reggina-Varese, le parole dei protagonisti

Calcio – Reggina-Varese, le parole dei protagonisti

reggina_logoDE LUCA (attaccante Varese)
“Giocavamo contro una squadra di vertice, alla lunga gli episodi ci sono stati sfavorevoli. Sembrava potessimo recuperarla, poi è arrivato un eurogol che ci ha tagliato le gambe. Non so se la Reggina ha meritato di vincere, perchè il pallino del gioco l’abbiamo avuto sempre noi”.

BREDA (allenatore Reggina)
“Dopo aver segnato il tre a uno non dovevamo subire il secondo gol, ma ci sta un errore tecnico che può capitare. Penso sia la vittoria più importante delle ultime tre. Siamo una squadra che segna tanto anche contro una delle migliori difese del campionato, ci sta che ogni tanto si possa concedere qualcosa agli avversari. Questa vittoria è un bel regalo di compleanno. Quando un giocatore non gioca per qualche partita e poi ha l’opportunità fa piacere che ci siano dei giocatori che si fanno trovare pronti e danno delle risposte importanti. Qualcuno non ha gradito la sostituzione di un attaccante con un centrocampista? Penso che uno che allena una squadra che fa ventiquattro gol in undici partite possa essere tacciato di difensivismo”.

MARAN (allenatore Varese)
“Ci sta perdere a Reggio,contro una squadra che ha il secondo attacco della categoria. Non penso però che, al di là del risultato, abbiamo perso per il gioco espresso. Siamo partiti male nei primi minuti, crescendo gradualmente. Sapevano che loro erano molto bravi nelle ripartenze, è andata così”.

FIGLIOMENI (difensore Varese)
“Abbiamo fatto degli errori e la Reggina è stata brava ad approfittarne. E’ strano che il destino abbia voluto farmi segnare il primo gol in serie B nella città dove sono nato e dove mio padre ha vinto un campionato, quando io venivo a vederlo sugli spalti.  Ho dedicato la rete alla mia famiglia. Credo che alla fine la Reggina abbia meritato la vittoria”.

EMERSON (difensore Reggina)
“Dobbiamo migliorare, ma per non prendere gol è necessario che tutti i reparti migliorino, non solo il settore arretrato. Non sono migliorato nel gioco aereo, semplicemente è capitato più volte nelle ultime gare di andare a saltare di testa piuttosto che stare in copertura. Penso che il colpo di testa sia una mia caratteristica.  Non penso che i gol siano arrivati per un calo mentale, penso che possa esserci stato un calo fisico perchè chi ha fatto tutte le partite sente un pò la stanchezza. Dobbiamo essere bravi a mantenere la lucidità e a stare sempre sul pezzo”.

COLOMBO (difensore Reggina)
“Non sono ancora al top della condizione, perchè non ho ancora quattro-cinque partite sulle gambe. Oggi sono contento della prestazione, coronata da un bel gol. Ciò che contava però era trovare un’altra vittoria. E’ vero il gol segnato assomigliava a quello segnato l’anno scorso contro il Modena. Io cerco di allenarmi per farmi trovare sempre al massimo, quando il mister sceglie di non farmi giocare da parte mia non ci sarà nessuna polemica”.