Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio: la Reggina ritrova la vittoria, Bari battuto (3-1)

Calcio: la Reggina ritrova la vittoria, Bari battuto (3-1)

reggina_logodi Pasquale De Marte – La Reggina, nel posticipo della nona giornata del campionato di serie B , torna alla vittoria battendo il Bari tre a uno.

La pioggia intermittente che si abbatte sul Granillo non contribuisce ad accedere una gara poco spettacolare e neanche troppo intensa.

A fare la differenza nell’economia della gara sono  le disattenzioni difensive di un Bari  sottotono e  le motivazioni di una squadra, quella amaranto, vogliosa di ritrovare la vittoria dopo aver conquistato un solo punto nelle precedenti tre partite.  Un risultato ottenuto, dunque, con personalità e merito.

Bastano cinque minuti perchè la Reggina si trovi in vantaggio grazie ad un tirocross di Rizzato che si insacca alle spalle di un non irreprensibile Lamanna.

Altrettanti ne servono, successivamente,  perchè i pugliesi trovino il pareggio con un gol del centravanti Marotta , abile a smarcarsi sul filo del fuorigioco e a sfruttare un suggerimento in profondità di De Paula con un preciso e potente diagonale che si infila nell’angolino.

Trovato il gol dell’uno a uno il Bari sceglie di interpretare la gara in modo difensivo, erigendo, di fatto, un fortino davanti alla propria porta.

Con gli spazi intasati non è facile far gioco e creare i presupposti per andare in rete.  La Reggina ci prova con un destro  dalla distanza di Missiroli che, nella circostanza, trova pronto il portiere avversario a deviare la conclusione del centrocampista.

Mentre il match sembra perdersi in una prolungata fase di stanca, gi amaranto tornano in vantaggio: Rizzato si invola sulla sinistra e crossa per Ragusa che, all’esordio dal primo minuto, trova il pertugio in mezzo alle maglie biancorosse e insacca il pallone con il destro da pochi passi.

Ad inizio ripresa il Bari ha due opportunità per il pareggio, ma le spreca. Marotta calcia alle stelle un calcio di rigore in movimento, mentre De Paula, da posizione leggermente defilata, incrocia troppo la conclusione.

In contropiede la Reggina chiude la pratica: N.Viola innesca Missiroli sulla corsa che rientra da sinistra a destra, sfruttando l’ottimo movimento di Bonazzoli, e serve Ragusa in area, il quale dribbla Borghese e insacca il terzo gol amaranto.

Nel finale Campagnacci, subentrato a Ragusa, accusa un problema muscolare e gli amaranto, avendo finito i cambi, restano in dieci.  Il Bari, però, non trova la forza per riaprire la gara che si conclude con l’affermazione dei padroni di casa che rientrano nel gruppo delle formazioni che aspirano all’ingresso nei playoff.

REGGINA-BARI 3-1, IL TABELLINO

REGGINA (3-5-2): P.Marino;  Adejo, Emerson, A.Marino;  D’Alessandro, Rizzo, N.Viola (81′ Ceravolo), Missiroli, Rizzato; Ragusa (65′ Campagnacci), Bonazzoli (79′ Castiglia). A disposizione: Kovacsik, Bini, Colombo, Cosenza. All.: R.Breda.

BARI (4-2-3-1): Lamanna; Ceppitelli, Dos Santos, Borghese, Garofalo,; Donati, De Falco; Rivas (20′ Defendi), Bogliacino (46′ Caputo), De Paula (71′ Forestieri)o; Marotta. A disposizione. Koprivec, Gonzales,  Kopunek, Polenta,  Caputo. All. V.Torrrente

Marcatori: 5′ Rizzato (R), 10′ Marotta (B),  40′ Ragusa e 62′ Ragusa (R)

Ammoniti: Ceppitelli, Rizzato, P.Marino, De Paula.

Note: 560 paganti (8330 euro di incasso),  3851 spettatori abbonati. 4411 spettatori totali.