Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Verso Reggina-Pescara, Cascione: ‘Se segno non esulto. Breda? Non lo saluto’

Calcio – Verso Reggina-Pescara, Cascione: ‘Se segno non esulto. Breda? Non lo saluto’

cascione_emmanuelTre stagioni in amaranto per Emmanuel Cascione che domenica farà visita alla Reggina assieme al suo Pescara.

 

Fino a questa estate era in comproprietà tra le due formazioni, adesso è totalmente biancazzurro dove è un elemento fondamentale dello scacchiere biancazzurro.

 

“Con la città ed i tifosi amaranto ho avuto un bel rapporto, mi hanno sempre riconosciuto l’impegno che mettevo in campo.  Anche l’anno scorso mi hanno accolto benissimo e questo mi ha fatto molto piacere. Se dovessi giocare e segnare non credo che esulterei”.

Parole belle quelle spese dal centrocampista di Zeman nei confronti della tifoseria, i ricordi cambiano quando si passa all’aspetto tecnico: “Il primo anno è stato molto bello perchè ci siamo salvati in serie A, l’anno dopo mi sono infortunato e ho avuto qualche problema con il diretto sportivo Gabriele Martino e il presidente Foti. Ad esempio, andai a curarmi vicino casa un infortunio non grave da cui non mi ero completamente ristabilito, al mio ritorno venne messa in dubbio la mia professionalità e fui accantonato. Il terzo anno ci fu un buon rapporto con Novellino e Iaconi, invece considero Breda, il terzo tecnico di quella stagione, un buon allenatore ma non è una persona che stimo e non credo lo saluterò”.