Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Padova-Reggina: le possibili scelte dei tecnici

Calcio, Padova-Reggina: le possibili scelte dei tecnici

reggina_logoComunque vada stasera dalle 20.45 in poi, Padova-Reggina è una partita destinata ad entrare nella storia per esere il primo match eco-sostenibile, dato che l’energia per l’illuminazione del terreno di gioco dell’Euganeo sarà totalmente tratta dai pannelli solari installati in uno dei parcheggi dell’impianto padovano.

Padova-Reggina è soprattutto il match di cartello della seconda giornata del campionato di serie B. Breda e Dal Canto, reduci, rispettivamente da una vittoria sul Modena e un pareggio a Marassi, cercheranno entrambi la vittoria.

L’allenatore amaranto recupera Colombo dopo la squalifica, ma l’ex esterno del Toro, che ha subito un infortunio muscolare durante il ritiro , potrebbe non avere  i novanta minuti nelle gambe, sebbene sia assolutamente percorribile l’ipotesi  di un suo utilizzo dal primo minuto.   Tuttavia, potrebbe essere presa la decisione di non rischiarlo dal primo minuto, con Adejo che tornerebbe ad occupare la corsia di destra, facendo si che il terzetto difensivo resti quello visto all’esordio.
Nel ballottaggio tra Barillà e Rizzo è favorito il secondo: il reggino garantisce maggiore capacità di inserimento e supporto alle punte, il messinese è un mediano puro e pertanto rappresenterebbe un importante aiuto per De Rose, soprattutto in una trasferta impegnativa come quella di Padova.  In attacco sarà Campagnacci ad affiancare Bonazzoli.

Nel Padova figura anche Cacia tra i convocati, qualora dovesse ottenere il transfert partirebbe dalla panchina. L’attaccante catanzarese ha scelto il numero dieci, lo stesso che aveva nella sfortunata esperienza in riva allo Stretto per la quale ha fatto mea culpa: “Non è vero che segno solo a Piacenza. A Firenze, dopo due infortuni gravi, sono arrivato nel momento sbagliato, mentre a Lecce ho avuto nuovi problemi fisici. A Reggio, invece, ho fallito”.

Particolare attenzione meritano la qualità del centrocampo a disposizione di Dal Canto e i temibili esterni del tridente, Cutolo e Lazarevic.

Negli undici precedenti a Padova la Reggina ha vinto una sola volta, a fronte di tre pareggi e sette sconfitte. L’ultimo confronto risale al 10 settembre scorso e i biancoscudati si imposero per 4-0.    Due gli ex della gara: il portiere Pelizzoli e lo stesso Cacia.

PADOVA (4-3-3): Pelizzoli;  Donati, Schiavi, Legati, Renzetti; Bovo, Milanetto, Marcolini;  Cutolo, Ruopolo, Lazarevic.   All. Dal Canto.
REGGINA (3-5-2): Kovacsik;  Cosenza, Emerson, Marino;  Adejo, Rizzo, De Rose, Missiroli, Rizzato; Bonazzoli, Campagnacci. All. Breda
Arbitro: Baracani.
Fischio d’inizio ore 20.45