Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Coppa Italia: stasera Reggina-Carrarese

Calcio, Coppa Italia: stasera Reggina-Carrarese

Calcio, Coppa Italia: nel Secondo Turno sarà Reggina Carrarese4-3-3, 3-4-1-2 o 3-4-3 ?  La prima incognita per la Reggina che questa sera affronterà la Carrarese in Coppa Italia è rappresentata dal modulo.

Dopo le prime amichevoli l’idea di difesa a quattro, chiamata a rompere con un passato di successi costruiti con la difesa a tre, sembra essere finita in soffitta.

Davanti a Puggioni, dovrebbero giostrare Adejo,   uno tra Cosenza e Giosa al centro della retroguardia e Antonio Marino nella zona sinistra del pacchetto arretrato.

Nicolas Viola e De Rose dovrebbero costituire la cerniera della linea mediana, con Rizzato a sinistra e Barillà a destra.  Il mancino reggino sarà adattato su una fascia non sua vista l’assenza di Colombo per infortunio e la mancanza di alternative, che la Reggina sta cercando sul mercato.

Nel trio di uomini offensivi a supporto del bomber Bonazzoli, per il quale nelle ultime ore pare essersi rafforzato l’interesse del Padova,  ci sarà spazio per due tra Missiroli, Ceravolo e Campagnacci, con i due reggini favoriti sull’ex attaccante del Giulianova.

Al cospetto degli amaranto ci sarà la Carrarese, neopromossa in Prima Divisione, e tra i cui proprietari figurano Gigi Buffon e Cristiano Lucarelli.

Dopo aver battuto il Barletta nel primo  turno, gli uomi di Stefano Sottili proveranno a ribaltare il pronostico facendo lo sgambetto agli amaranto.

Si prevede una Carrarese schierata col 4-4-2. I giocatori più rappresentativi sono il portiere Gazzoli, ex Genoa, e Corrent, con un passato in categorie importanti con le maglie di Como e Salernitana.

Il centrocampista Giuseppe Giovinco, invece, ha un cognome importante e non è un caso, visto che si tratta del fratello minore di Sebastian e come lui è cresciuto nella Juventus prima di essere protagonista la passata stagione della promozione dei toscani.

Un altro prodotto del settore giovanile bianconero in forza alla Carrarese è Luca Belcastro, classe 1991.  Centrocampista offensivo, per lui, originario di Siderno (RC), quella di oggi sarebbe stata una gara particolare, ma un infortunio lo priverà dell’opportunità di giocare al Granillo.

Occhi puntati sul bomber Antonio Gaeta, classe 1984,  21 reti in 23  gare nella passata stagione.

Arbitra Velotto di Grosseto, fischio d’inizio alle ore 20.45.