Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Reggina, Barillà: “Siamo pronti a ripartire, vogliamo confermarci”

Calcio – Reggina, Barillà: “Siamo pronti a ripartire, vogliamo confermarci”

barill

Nel ritiro di Brusson, oggi, è Nino Barillà a parlare alla stampa.
PASSO INDIETRO –  “E’ stata una buona annata per tutto il gruppo, ma nella fase finale sono stato fermo tre mesi, avrei potuto dare una mano anch’io per raggiungere l’obiettivo che tutti cercavamo e che abbiamo perso all’ultimo minuto”.
FUTURO PROSSIMO “Siamo pronti per ripartire, abbiamo superato una settimana difficile dove abbiamo caricato molto, percorrendo quasi 50 km. L’intenzione è confermare quanto di buono fatto nella passata stagione. Qualcuno andrà via, qualcuno rimarrà. Sta nascendo un gruppo nuovo, composto da ragazzi giovani che si stimano tra loro e che al primo posto mettono l’umiltà per  confrontarsi in un campionato lungo e difficile”.
LA CADETTERIA “Ogni anno la B cresce sempre di più, ci sono giovani che annualmente si propongono sullo scenario nazionale.  Il nostro atteggiamento deve essere quello di vivere ogni partita come una battaglia. Paura delle squadre più blasonate?  Si gioca in undici contro undici, anche gli altri devono temere noi che siamo reduci da un’annata in cui abbiamo raggiunto i playoff, non siamo gli ultimi arrivati. Come ogni anno ci saranno delle rivelazioni, come lo sono state il Varese ed il Novara. L’importante è affrontare tutti con la determinazione e l’atteggiamento giusti”.

REGGINI NELLA REGGINA “I fischi non piacciono a nessuno, ma nel nostro lavoro ci stanno. Le persone pagano il biglietto, se le cose vanno male è giusto che contestino.  Da noi reggini forse ci si aspetta qualcosa in più, purtroppo a volte lo diamo, a volte no”.
NUOVO MODULO – “Fino ad oggi abbiamo provato il 4-3-3, un modulo che mi piace molto dove posso giocare mezz’ala, dove mi trovo meglio.    A me piace giocare da interno, sfrutto di più le mie caratteristiche: gli inserimenti senza palla, corro, dò qualche “stecca”. Adesso sarà compito mio cercare di mettere in difficoltà il mister, perchè siamo in tanti e tutti vogliono giocare. All’occorrenza posso ricoprire qualsiasi ruolo”.
IL SOGNO “Riportare la Reggina in serie A sarebbe il massimo per tutti noi reggini, rivedere al Granillo le grandi squadre come Inter, Juventus e Milan non è un’emozione da poco. Ricordo gli anni passati e sono stati bellissimi.  Adesso mi rimetto in gioco e cerco di riprendermi quello che qualche infortunio di troppo mi ha tolto”.
MERCATO “Se è per il bene della Reggina sarei pronto a confrontarmi con altre realtà. Però io qui non sto bene, di più e vorrei togliermi qualche sassolino dalla scarpa, non avendolo potuto fare l’anno passato a causa dell’infortunio”.
SU COSTA “Con Andrea leggiamo i giornali, lui è stato una pedina fondamentale della squadra dell’anno passato, la sua conferma sarebbe un grande passo in avanti”.
SU RUGGERI E SY “Alessandro  è molto simile a Rizzato, ha un’ottima gamba e un ottimo piede. Sy? E’ un periodo in cui tutti possono mettere in mostra, l’anno scorso non ha demeritato, magari è stato un pò sfortunato sotto porta, ma le sue qualità non si discutono”.
DOMANI AMICHEVOLE COL VARESE“Cercheremo di alzare un pò il ritmo fin dall’inizio, fin quando ne abbiamo perchè i carichi di lavoro sono stati tanti e qualcuno ne risentirà.  Questo è un periodo in cui serve mettere più benzina possibile per disputare un buon campionato”.