Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Novara-Reggina, Atzori: “Abbiamo fatto sette vittorie esterne, domenica arriverà l’ottava”

Novara-Reggina, Atzori: “Abbiamo fatto sette vittorie esterne, domenica arriverà l’ottava”

atzori_conferenzaGianluca Atzori, ai microfoni di Radio Touring, torna a parlare delle emozioni vissute nella semifinale d’andata dei playoff:   “Riportare tutta quella gente allo stadio mi ha fatto un grandissimo effetto. La cosa più bella è stata il consenso della gente nonostante non sia arrivata la vittoria. E’ la soddisfazione più bella sapere che i tifosi  si siano riavvicinati alla squadra”.
Il tecnico di Collepardo poi si sofferma sulla  partita: “Non siamo stati pronti e cattivi ad andare a prendere il rimbalzo sulle mischie. Ho inserito Nicolas Viola dall’inizio perchè speravo potesse agire da terzo attaccante nella fase di non possesso.  Come atteggiamento non volevo andare a sbilanciarmi subito, perchè la partita si gioca in centottanta minuti.  Bonazzoli in campo dopo aver chiesto il cambio? E’ l’uomo più importante di questa squadra e con un crampo al polpaccio gli ho chiesto di stringere i denti”.
Atzori non nasconde il suo ottimismo: “Possiamo farcela, i numeri dicono che abbiamo fatto sette vittorie esterne e solo l’Atalanta ha fatto meglio.  Domenica ci sarà l’ottava, questa squadra, dopo un’annata del genere, non può non andare in serie A.  A questa stagione manca il sigillo che si chiama serie A”.
Infine, una battuta sulla vittoria del Padova nell’altra semifinale: “Il Varese è l’unica squadra che fino ad ora non aveva subito flessioni, non vorrei che proprio ora dopo quarantadue partite tiratissime abbia iniziato a sentire la fatica. Forse sono un pò al limite”.