Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Grosseto-Reggina, le pagelle di Strill.it

Grosseto-Reggina, le pagelle di Strill.it

PUGGIONI 7 – Due parate decisive.tedesco
COSENZA 6,5 –  Una prova, la sua, che forse gli permette di mettersi alle spalle un momento così così. In chiave playoff sarà fondamentale ritrovare il miglior Cosenza.  Il ruolo di marcatore destro nel terzetto difensivo è probabilmente quello che gli è più congeniale.
COSTA 6,5 –  Guida la difesa con profitto. Non era facile tenere botta contro l’attacco pesante del Grosseto negli ultimi minuti.
ACERBI 7 – Ottima prestazione e chiusure decisive. Beffato solo una volta da Immobile che viene fermato da Puggioni, ma in quella circostanza è decisivo il rimbalzo fin troppo fortunato per l’ex attaccante juventino.
COLOMBO 6,5 – Quando sale, soprattutto dopo l’espulsione di Mora, mette seriamente in difficoltà gli avversari.  Bravo a proporsi, ma anche in difesa.
DE ROSE 6,5 – Non si stanca mai, sembra inesauribile. Fa venire il mal di testa ai portatori di palla avversari.
TEDESCO 7 – Uomo chiave, non fa mai nulla a caso e raramente, forse mai, non si tratta della cosa giusta.
RIZZO  6 – Una giornata in cui fa il così detto lavoro sporco, quanto mai utile nell’economia del gioco della squadra, soprattutto su un campo pesante come quello dello Zecchini.
RIZZATO 6,5 – Come Colombo, quando la Reggina attacca, è una spina nel fianco della retrogurdia del Grosseto. Sfiora il suo primo gol in amaranto.
CAMPAGNACCI 6,5 –  Tre partite in sette giorni, oggi non arrivano nè gol e nè assist, ma lui offre il suo preziosissimo contributo.   Causa l’espulsione di due calciatori avversari, che per fermarlo devono ricorrere alle maniere forti.
BONAZZOLI 7 – Non passa una notte tranquilla per il mal di testa.  Un’ora gli basta per fare il gol decisivo.
ZIZZARI S.V.
CASTIGLIA S.V.
ATZORI 6,5 –  La Reggina vince col cuore e non molla mai. Si dice che lo spirito di una squadra sia l’immagine del carattere del proprio tecnico.
Pasquale De Marte