Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio: “Campagnacci-Bonazzoli show” , la Reggina rimonta l’Albinoleffe (1-3)

Calcio: “Campagnacci-Bonazzoli show” , la Reggina rimonta l’Albinoleffe (1-3)

campagnacci

di Pasquale De Marte – La Reggina gioca il jolly nella corsa playoff e lo fa come meglio non potrebbe, rimontando l’Albinoleffe nel recupero della trentottesima giornata e ottenendo tre punti che le consentono di mantenere il quinto posto,  creando addirittura  un piccolo strappo con le la più immediata inseguitrice, il Torino, adesso lontana tre punti e con una differenza reti peggiore.
Decisivo il contributo di Campagnacci  (doppietta e assist) e Bonazzoli (gol e doppio assist), che a Bergamo continua ad avere nella porta sotto la curva Sud una sorta di amuleto (quarta rete in amaranto lì, tra cui quella storica nello spareggio contro l’Atalanta).

RI..PARTENZA – Non ci sono nuvole minacciosse sul cielo di Bergamo, nè nubifragi in vista prima del fischio iniziale. Non ci sono pozzanghere che possano  impensierire la retroguardia amaranto, come quella che ingannò Cosenza il 30 aprile sul tiro di Mingazzini al dodicesimo minuto del primo round di Albinoleffe-Reggina e che vale l’uno a zero da cui riparte il match.   C’è ancora, però, una Reggina a trazione anteriore, con Campagnaccci e Danti a supporto di Bonazzoli. Mondonico si affida all’esperienza di Garlini (classe 71) in difesa e schiera la squadra col 3-5-2, accantonando l’ipotesi di un 4-4-1-1.
OTTIMA REGGINA – Il primo tempo, iniziato al minuto numero quindici, della prosecuzione della sfida  è un monologo amaranto, mezz’ora giocata ad alti livelli, ritmi indiavolati e con buona qualità di gioco. I seriani subiscono palesemente gli avversari, il palleggio degli ospiti è incontenibile per i padroni di casa che difendono male sulle incursioni degli esterni di Atzori e non appaiono irreprensibili quando si tratta di chiudere i varchi centrali.
Non è un caso che il gol del pari arrivi da un uno-due innescato dalla trequarti tra Campagnacci e Bonazzoli al 27′, con l’ex attaccante del Giulianova che supera un paio di avversari e trafigge Tomasig.
E’ ancora una volta la sgusciante punta umbra a gettare le basi per il completamento della rimonta: è il minuto numero trentacinque, il numero ottantasette di Atzori supera Mingazzini e mette un mezzo un traversone basso che Bonazzoli raccoglie, riuscendo in due tempi a superare l’estremo difensore di Mondonico.
Le occasioni da rete per la Reggina non sono neanche troppe, ma si ha la netta sensazione che da un momento all’altro gli amaranto abbiano facoltà di far male ai seriani.
SOFFERENZA – Nella ripresa la squadra di Atzori non ha la brillantezza della prima frazione, l’Albinoleffe ci prova senza neanche troppa convizione.
Mondonico alza il baricentro della squadra inserendo Bombardini, Foglio e Cissè in meno di un quarto d’ora, Atzori risponde irrobustendo il centrocampo con De Rose al posto del trequartista Danti e con Cosenza al posto di Colombo (Adejo spostato a destra).
La palla del pari è sulla testa di Torri che, anticipando Puggioni, coglie la traversa di testa, sul rimbalzo i più lesti sono i difensori amaranto che allontanano il pericolo.
VITTORIA AMARANTO – La Reggina si schiaccia, i lombardi crossano con costanza  alla ricerca dei centimetri dei propri attaccanti ma la difesa ospite, stringendo i denti, resiste.  E, mentre ci si inizia a interrogare sull’incapacità della formazione dello Stretto di ripartire in contropiede o tenere comunque il pallone lontano dalla propria area,  Bonazzoli difende palla tra  due avversari e serve a Campagnacci il pallone del 3-1,  in solitudine l’attaccante piazza  il pallone di destro dove Tomasig non può arrivare e chiude i conti  a dieci minuti dal termine.
Nel finale gli animi si surriscaldano, vola qualche calcione all’indirizzo dei calciatori della Reggina, ma gli uomini di Atzori mantengono i nervi saldi e portano a casa tre punti fondamentali.
ALBINOLEFFE-REGGINA 1-3, IL TABELLINO
ALBINOLEFFE (3-5-2): Tomasig;  Garlini (dal 55′ Foglio), Piccinni, Sala;  Salvi (dal 46′ Bombardini), Mingazzini, Hetemaj, Zenoni Regonesi; Cocco (dal 62′ Cissè), Torri. A disposizione: Layeni, Klun, Passoni, , Luoni. Allenatore: Mondonico.
REGGINA (3-4-2-1) : Puggioni;  Acerbi, Costa, Adejo (dal 67′ Cosenza); Colombo, Rizzo, Tedesco, Rizzato;  Danti (dal 57′ De Rose), Campagnacci (dall’82’ Zizzari);  Bonazzoli. A disposizione: Kovacsik,  N.Viola A. Viola. Allenatore: Atzori.
Ammoniti: Torri,  Zenoni, Foglio, Hetemaj, Bonazzoli, Sala.
Marcatori: 12′ Migazzini (A), 29′ Campagnacci (R), 38′ Bonazzoli (R), 80′ Campagnacci (R)