Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Albinoleffe-Reggina, le pagelle di Strill.it

Albinoleffe-Reggina, le pagelle di Strill.it

campagnacciPUGGIONI 6 – In ritardo su Torri, rimedia ostacolandolo in modo decisivo nell’unica occasione in cui l’Albinoleffe lo impensierisce. Per il resto è una serata abbastanza tranquilla
ADEJO 6,5 – Buona partita la sua, i pochi passaggi a vuoto sono nei minuti immediatamente successivi al suo spostamento sulla destra.
COSTA 7 – Guida in modo impeccabile la difesa. In occasione della traversa di Torri effettua un anticipo che salva la porta e che vale un gol. Subire il pari dell’Albinoleffe avrebbe reso le cose tremendamente più difficili.
ACERBI 6,5 – In costante proiezione offensiva nel primo tempo, nella ripresa difende con attenzione.
COLOMBO 6,5 – Bravo a proporsi, tra più positivi nel primo tempo. Nella ripresa lascia il posto a Cosenza. 
RIZZO 7 – Primo tempo vicino alla perfezionare, giocato con invidiabile personalità, ricordandoci che si sta parlando di un ragazzo poco più che ventenne.   Meglio da interno di un centrocampo a due che da mezz’ala in una linea mediana a tre.
TEDESCO 7 – Intelligenza tattica, sapienza calcistica, piedi buoni ed esperienza.  Giacomo Tedesco.
RIZZATO 7 – Sulla sinistra è una freccia inarrestabile, gli avversari non lo prendono mai.
DANTI 6,5 –  Si rende protagonista di qualche spunto dei suoi.
CAMPAGNACCI 7,5 – Due gol, un assist.  A lungo si è detto che dovrebbe acquisire concretezza per diventare un giocatore importante, contro l’Albinoleffe è assolutamente devastante.  La doppietta è il giusto premio per un calciatore che ha sempre dato tutto, spesso anche pagando in fatto di lucidità davanti alla porta, senza dimenticare i pali colpiti e le grandi parate dei portieri avversari.
BONAZZOLI 7,5 –  Leader assoluto in campo, come quando segna e offre due assist a Campagnacci, leader assoluto fuori dal campo quando va a festeggiare il suo gol assieme ai tifosi nel settore ospiti.  Ancora una rete in quella porta, sotto la curva Nord dello stadio di Bergamo,  per la quarta volta in maglia amaranto, una delle quali è quella storica dello spareggio contro l’Atalanta.

DE ROSE  6,5 – E’ un uomo fresco col pressing nel Dna,  entra nella ripresa e si rende protagonista di buone chiusure e recuperi.

COSENZA 6,5 – Con lui Atzori irrobustise la difesa.

ZIZZARI S.V.

ATZORI 7 – Nel primo tempo la Reggina va avanti con il pilota automatico, sapientemente programmato dal tecnico di Collepardo.  Nella ripresa la squadra si abbassa troppo, le scelte non sembrano essere quelle adatte ad evitare che ciò accada, ma forse quello era il momento di stringere i denti e soffrire, anche perchè il risultato gli dà ragione, un pò come l’intero ottimo campionato degli amaranto.

Pasquale De Marte