Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, serie B: Zizzari risponde ad Ebagua, tra Reggina e Varese finisce in parità

Calcio, serie B: Zizzari risponde ad Ebagua, tra Reggina e Varese finisce in parità

zizzari_francesco

di Pasquale De Marte –Il posticipo della trentanovesima giornata di serie B finisce con un pareggio. Reggina e Varese non si fanno male, ma la gara è stata complicata sopratutto per i padroni di casa, rimasti in dieci per circa un’ora di gioco e  andati sotto dopo il gol varesino in avvio di ripresa.
Con il punto conquistato  gli uomini di Atzori  riconquistano il quinto posto, affiancando il Torino che resta dietro per differenza reti, e con una partita da giocare in più rispetto alle avversarie possono guardare con cauto ottimismo al futuro in chiave playoff.  I biancorossi rafforzano il quarto posto  e la qualificazione playoff è ormai in cassaforte.

GARA TATTICA – Gli amaranto contro una delle sorprese del campionato, un film che al Granillo si ripete a distanza di due settimane.  Cambia uno dei fattori in campo, perchè  di fronte agli uomini di Atzori c’è il Varese e non il Novara, e il prodotto cambia.
La squadra di Sannino è molto più accorta rispetto a quella di Tesser, a essere privilegiato è l’equilibrio e non le verticalizzazioni per gli attaccanti.   Inevitabile che chi deve fare la partita, ovvero i padroni di casa,  abbia maggiori difficoltà a trovare spazi tra le linee cortissime dei lombardi.
Gli amaranto rispolverano il 3-5-2: Rizzo rafforza la linea mediana composta da Nicolas Viola e De Rose, mentre Campagnacci affianca Bonazzoli. Nel Varese è Correa a occupare il posto che sarebbe di Zecchin, qualora l’esterno fosse a disposizione di Sannino che per oggi sceglie uno schieramento che spesso diventa un 4-3-3, diverso dal solito 4-4-2.

OCCASIONI – Bastano pochi secondi per la prima buona occasione: Viola conclude dal limite col mancino e Zappino blocca.  Il Varese si fa vedere con un calcio piazzato dalla destra che libera Ebagua che, in perfetta solitudine, spreca di testa agevolando la parata di un attento Puggioni, che si ripete su un tiro a giro poco potente di Neto Pereira, bravo a rientrare da sinistra.
L’omologo biancorosso è reattivo su un colpo di testa ravvicinato di Campagnacci, bravo ad anticipare tutti sul primo su un ottimo suggerimento di Rizzato.

ANIMI CALDI – E’ l’arbitro Baracani ad infiammare la gara e sopratutto il pubblico: prima espelle Adejo per una gomitata a Neto Pereira, poi risparmia ad Ebagua il secondo giallo per una trattenuta su Acerbi a centrocampo e giudica regolare un contatto in area tra Campagnacci e Carrozza. Gli animi si scaldano, il direttore di gara mantiene il pugno di ferro nei confronti dei padroni di casa e allontana dalla panchina il team manager Cacozza.

OSPITI AVANTI – Il Varese dopo aver dato l’impressione di voler accontentarsi del pari, ad inizio ripresa si convince di poter vincere:  Ebagua solo davanti a Puggioni si fa iptonizzare dal numero uno amaranto,  poco dopo, spalle alla porta, elude la marcatura di Cosenza, si gira e  punisce la Reggina. E’ il 53′.

PARI . Atzori inserisce Tedesco e Laverone per Nicolas Viola e Colombo.   Arrivano quasi subito tre buone occasioni per  la Reggina: Rizzato trova Bonazzoli sul primo palo, il cui tocco viene intercettato da Zappino d’istinto, Campagnacci dalla distanza si spegne di poco a lato e Acerbi, sugli sviluppi di un corner, non riesce a concludere a rete libero da marcature.   
All’83’ è Zizzari, sette minuti dopo il suo ingresso in campo, a firmare il pari su servizio di Bonazzoli a pochi passi dalla porta.
Il pareggio accontenta tutti e nel finale nessuna delle due squadre rischia più del dovuto.

REGGINA-VARESE, IL TABELLINO
REGGINA (3-5-2): Puggioni;  Adejo, Cosenza, Acerbi;  Colombo, De Rose, N.Viola (dal 61′ Tedesco), Rizzo (dal 61′ Laverone), Rizzato;, Campagnacci (dal 76′ Zizzari), Bonazzoli. A disposizione: Kovacsik, Giosa, Castiglia,Danti. Allenatore: Atzori.
VARESE (4-4-2): Zappino; Pisano, Pesoli, Dos Santos, Pugliese;  Correa (dal 61′ Concas), Frara, Corti (dal 68′ Osuji), Carrozza; Neto Pereira(dal 46′ De Luca), Ebagua .A disposizione: Moreau, Camisa,  Nadarevic,  Tripoli, De Luca. Allenatore: Sannino.
Ammoniti : Ebagua, Adejo, De Luca, Pugliese, Dos Santos.
Espulsi: Adejo
Marcatori: 53′ Ebagua ( V), 83′ Zizzari (R)
Note: 1149 spettatori paganti, 3565 abbonati.  16355 euro di incasso biglietti, 22377 euro di quota abbonati.