Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Varese, Atzori: “Spero che il Granillo ci dia una mano”

Reggina-Varese, Atzori: “Spero che il Granillo ci dia una mano”

atzori_conferenzaRievoca il passato recente Gianluca Atzori alla vigilia di Reggina-Varese, lo fa per provare a stemperare la tensione tipica di uno scontro diretto, reso ancor più importante per gli amaranto dai risultati di oggi: “Domani si gioca a mezzogiorno, farà caldo ma probabilmente sarà più problematico per loro. E poi, nell’unico precedente a quell’ora, abbiamo vinto quindi dirò ai ragazzi di ripetere tutto ciò che hanno fatto prima della gara contro il Frosinone”.

C’è apprensione per Alessio Viola che ha rimediato una distorsione al collaterale del ginocchio, domani mattina saranno valutate le sue condizioni, Andrea Costa  non è ancora pronto, mentre Giacomo Tedesco è ormai completamente recuperato”.

Su quelle che potrebbero essere le scelte iniziali il tecnico non si sbilancia: “Non so se proporremo uno schieramento offensivo come quello di Bergamo, vedremo.  Questa settimana ci attendono più impegni ravvicinati, dovremo dosare le forze. Spero in uno stadio pieno che possa darci una mano, come il pubblico di Reggio sa fare.  “.

Inevitabile un giudizio sugli avversari di domani: “Il cammino del Varese certifica la serietà del loro progetto, l’organizzazione di gioco e la necessità di fare i complimenti ad un tecnico come Sannino, che conosco sin dai tempi del supercorso di Coverciano. Sono una squadra umile e non mollano mai, anche adesso che sono quasi certi di disputare i playoff.  Per certi versi domani si affronteranno due squadre che si assomigliano e che posso essere annoverate tra le sorprese di questo campionato”.