Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Albinoleffe-Reggina, le dichiarazioni dei protagonisti dopo la sospensione del match

Albinoleffe-Reggina, le dichiarazioni dei protagonisti dopo la sospensione del match

http://www.strill.it/images/foto/regginalogo.jpg

Le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti al termine di Albinoleffe-Reggina, sospesa dopo quindici minuti di gioco per l’impraticabilità del campo di gioco sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa (gol di Mingazzini con un tiro dalla distanza deviato).

RIZZATO: “Si giocherà prima possibile questa partita, peccato aver subito gol in quelle condizioni, con un tiro innocuo in una situazione normale.  La sospensione era inevitabile. La partita è comunque in discussione, c’è ancora tanto tempo da giocare. Settanta presenze in amaranto?  Sono contento, anche perchè a Reggio sto benissimo”.

ATZORI : “Speravo lo facesse prima, la partita andava sospesa dopo tre o quattro minuti.  Abbiamo avuto un’occasione limpidissima con Danti, era veramente difficile, impossibile giocare con quel campo.   Era importante sospendere il match per l’incolumità dei giocatori”.

COSENZA – “Il gol? Calciare un pallone su un campo del genere può far assumere alla palla strani effetti, purtroppo è andata così.  La gara poteva essere sospesa prima,  purtroppo il caso fa si chi che la Reggina si trovi sotto uno a zero e non ci resta che rimboccarci le maniche”.

DE ROSE: “Abbiamo iniziato alla grande, loro hanno trovato il gol con un pò di fortuna. Non si poteva proseguire con quel tipo di campo. Ripartiamo da un gol di vantaggio per loro, ma sappiamo che squadra siamo e ricominceremo con lo spirito con cui abbiamo affrontato i primi minuti della gara”.

TEDESCO: “Il ginocchio non sta benissimo, però adesso c’è una settimana per migliorare.  Dopo il cross vincente col Novara ho sentito una fitta come se qualcosa non andasse bene e sono stato un pò a riposo. Oggi ero disponibile per uno spezzone di partita, io cerco di farmi trovare sempre pronto. Oggi, non raggiungere i playoff, che sono un obiettivo alla nostra portata, sarebbe un peccato non concretizzare quanto di buono fatto in questa stagione.  A Pescara il campo era anche peggio di oggi, per fortuna oggi l’arbitro ha deciso di sospenderla. Contro il Varese sarà una partita decisiva e bella da giocare, sarà importante la presenza del pubblico”.
“L’arbitro poteva sospenderla prima questa partita, peccato che alla fine abbiamo subito o