Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, serie B: stasera la Reggina a Torino nel posticipo

Calcio, serie B: stasera la Reggina a Torino nel posticipo

regginalogodi Pasquale De Marte – Il programma della trentaseiesima giornata di serie B è chiuso dall’atteso posticipo da tra Torino e Reggina, in programma questa sera alle ore 20.45 allo stadio Olimpico.

Gli amaranto si presentano al cospetto dei granata in un momento non certo positivo e, soprattutto, lo faranno senza il loro capitano, nonchè miglior giocatore, Emiliano Bonazzoli, appiedato dal giudice sportivo per due turni, assieme al giovane Rizzo, per le vibranti proteste del dopogara contro il Cittadella.

Nell’organico di Atzori non esiste un uomo in grado di rimpiazzare l’ariete, lombardo pertando il tecnico ciociaro sta valutando soluzioni di altro tipo.  
La prima novità potrebbe essere nel modulo, impossibile continuare a fare esperimenti, in partite come queste servono certezze ed ecco che potrebbe tornare in auge il 3-5-2 puro dell’immediato dopo Missiroli, accantonando il 3-4-1-2 che poco ha fruttato alla squadra amaranto.

Meccanismi oliati dunque, e nulla come la difesa composta da Adejo, Cosenza e Acerbi può averli, sebbene nel corso della stagione è capitato che si siano verificati degli errori del pacchetto arretrato, che, comunque, nel complesso non ha  demeritato.

Colombo e Rizzato occuperanno il loro posto sulle corsie esterne, mentre i dubbi nascono nella cerniera dei mediani.  Mancheranno Tedesco e Rizzo, l’ipotesi più accreditata prevede lo schieramento di De Rose, Nicolas Viola e Castiglia.

In attacco in tre si giocano due maglie: Sarno, Campagnacci e Alessio Viola, con gli ultimi due favoriti, anche perchè più “attaccanti” rispetto al talento napoletano, più adatto ad interpretare il ruolo del trequartista.

L’intenzione appare chiara, prima non prenderle.  Nel corso della settimana sono state studiate anche altre soluzioni, come ad esempio quella di una difesa a quattro per un 4-4-1-1 ( o 4-5-1) molto abbottonato,  eventualità non da escludere totalmente tenuto conto che rafforzare le fasce potrebbe essere un’esigenza per non soffrire la superiorità numerica degli avversari sugli esterni.  In quel caso salirebbero le quotazioni di Sarno nel reparto offensivo.

4-4-2 per il Toro di Lerda che recupera Bianchi, Ogbonna e Lazarevic.

Le probabili formazioni:
TORINO (4-4-2): Rubinho; D’Ambrosio, Di Cesare, Ogbonna, Zavagno; Lazarevic,  De Feudis, De Vezze, Gasbarroni; Bianchi, Antenucci. All. Lerda
REGGINA (3-5-2): Puggioni;  Adejo, Cosenza, Acerbi;  Colombo, Castiglia, N. Viola, De Rose, Rizzato;  Campagnacci, A. Viola. All. Atzori