Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Reggina, Costa: “A Torino possiamo fare bene”

Calcio – Reggina, Costa: “A Torino possiamo fare bene”

 

costagrande89.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrea Costa vuol dire fiducia. Un periodo in chiaroscuro della sua Reggina non toglie il sorriso al mancino emiliano che si dimostra ottimista in vista del finale di stagione. Suona la carica il difensore amaranto: la Reggina, a Torino, darà l’anima per tornare in Calabria con un risultato positivo.

 

Su Regginacalcio.com, le sue parole:

“Una partita del genere si prepara da sola. E’ un appuntamento affascinanate, saranno 90′ di grande prestigio ed emozioni. Durante la settimana è necessaria la massima concentrazione e l’impegno che abbiamo profuso, sempre, fin dal primo giorno di ritiro in questa stagione.

La maggiore insidia, probabilmente, è costituita dal momento che sta vivendo il Toro. E’ vero, hanno un organico ricchissimo ed un grande tecnico ma ciò che bisogna prender maggiormente in considerazione è la loro striscia positiva, saranno motivatissimi. Hanno appena raggiunto le posizioni valide per i playoff e sono pronto a scommettere che l’Olimpico sarà gremito. Toro-Reggina è già una partita di grande blasone per la categoria, basterebbe questo a richiamare il pubblico delle grandi occasioni: è uno scontro al vertice, sanno che arriva una squadra forte che farà di tutto per fare risultato.

Il periodo non è dei migliori, certo, ma ormai ho una certa esperienza per provare a valutare i momenti di una stagione con maggiore lucidità: la squadra è pronta per reagire, come ha già fatto tante volte nelle piccole pause avute nell’arco di un campionato così lungo. Siamo giovani, ma abbiamo forza e coraggio da vendere: ciò che percepisco è la voglia di riprendere il nostro cammino.

Mancano Emiliano e Beppe (Bonazzoli e Rizzo, ndr) che sono elementi importanti per noi, indubbiamente. Ma siamo una squadra solida, un gruppo omogeneo, ognuno di noi è stato importante per disputare questo grande campionato. Siamo un collettivo ed è intorno a questo concetto che abbiamo costruito le nostre fortune: “l’emergenza” è uno stimolo in più.

Ciò che posso garantire è che la Reggina ci crede. Assolutamente. Siamo convinti di poter far bene a Torino, siamo convinti di poter raggiungere quello che, grazie alle nostre prestazioni ed agli ottimi risultati conseguiti, è diventato il nostro obiettivo per questa stagione: i playoff. Del resto, se non ci crediamo noi che, per 35 giornate, siamo stati sempre protagonisti occupando le posizioni che contano della classifica… chi dovrebbe farlo?”.

Regginacalcio.com