Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Portogruaro-Reggina, i calciatori amaranto in coro: “Oggi si doveva vincere”

Portogruaro-Reggina, i calciatori amaranto in coro: “Oggi si doveva vincere”

regginalogo

COSENZA

“Abbiamo buttavo via altri due punti, dobbiamo rifarci subito contro il Cittadella per continuare a sognare i playoff. Oggi ci resta il rammarico e la convizione di aver offerto una buona prestazione. In questo momento ci mancano le vittorie in casa”.

RIZZATO
“Sarebbe stato importantissimo vincere, non ci siamo riusciti per un episodio. Vista com’è andata, posso dire che sono due punti persi. Dobbiamo tornare a vincere in casa, per trovare i punti che ci servono per arrivare ai playoff, soprattutto perchè avremo al Granillo gli scontri diretti”.

SARNO
“Personalmente non credo che sia andata molto bene, teniamoci questo punto e aspettiamo la gara contro il Cittadella. Mi sto integrando grazie all’aiuto dei compagni che sono anche amici”.

COSTA
“Siamo riusciti a portare a casa solo un punto ed è un peccato per una partita che potevamo vincere. Davanti avevano due attaccanti di valore per la categoria, non credo oggi abbiano fatto granchè visto che dietro ci siamo comportati bene, poi basta una palla inattiva per cambiare tante cose. Comincio a stare bene, venivo da quattro mesi in cui non giocavo, ed ho incontrato qualche difficoltà. Adesso dobbiamo vincere contro il Cittadella e non possiamo permetterci di sottovalutare nessuno, visto che in serie B i valori, tra le squadre, sono sempre molto vicini”.

BONAZZOLI
“Pensavamo di riuscire a vincere, ma è venuto il pareggio da calcio d’angolo per loro. Forse è anche giusto che sia finita così, dovevamo essere più cattivi per portare a casa la vittoria. Siamo sempre lì, ma non riusciamo a imprimere una svolta definitiva al nostro campionato. Franceschini ? Ivan è rimasto come me lo ricordavo sin da quando giocavamo insieme alla Reggina, un difensore arcigno. Obiettivo venti gol? Sono arrivato a quindici, non sono poi così lontani”.

AGOSTINELLI (ALLENATORE DEL PORTOGRUARO)

“Un pareggio giusto, un palo per parte e due squadre, sotto un caldo clamoroso, si sono affrontate a viso aperto per vincerla entrambe. Sarebbe stato un errore che avesse vinto uno dei due contendenti. La Reggina mi è parsa in buona forma e siamo contenti del risultato ottenuto”.

Fonte: Radio Touring104