Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio: a Portogruaro è ancora pa-Reggina (1-1)

Calcio: a Portogruaro è ancora pa-Reggina (1-1)

bona_esultanzadi Pasquale De Marte – La Reggina rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria e sul campo del Portogruaro non va oltre il pareggio, offrendo una prova non all’altezza di una squadra che ambisce ad un piazzamento nei playoff contro un avversario non irresistibile.

Il solito finale della squadra che, nelle ultime fasi finali del match, ha paura di perdere e si accontenta del pareggio, che davanti ci sia il Real Madrid o qualsiasi altro avversario, è ormai stucchevole, soprattutto se il fiato sul collo di Vicenza a Torino, adesso,inizia a farsi sentire.

In realtà basterebbe far valere il fattore campo sabato prossimo contro il Cittadella per ridare slancio all’ottimo campionato che gli amaranto hanno condotto fino al momento, ben al di sopra delle aspettative e questo non bisogna mai dimenticarlo.

LE SCELTE – Atorzi concede un turno di riposo ad Acerbi che si accomoda in panchina e mantiene l’atteggiamento tattico visto contro il Livorno, con Sarno e Campagnacci a supporto di Bonazzoli. Agostinelli conferma il 4-3-1-2 visto nelle ultime uscite casalinghe dei granata, ma recupera Gerardi, squalificato nella vittoriosa trasferta di Piacenza.

INIZIO – Gli amaranto partono bene e nel primo quarto d’ora riescono a mettere in mostra trame di gioco interessanti. Montiel, confermato in cabina di regia, fa girare bene il pallone, il movimento degli attaccanti e la spinta degli esterni creano più di qualche grattacapo alla difesa dei padroni di casa. Non è un caso che le prime due occasioni siano per la Reggina: una girata improvvisa di Campagnacci neutralizzata d’istinto dal portiere Rossi dal cuore dell’area di rigore e un grandissimo stacco di testa di Bonazzoli, sfortunato nel trovare il palo al 14′.

FASE DI STANCA – Nel momento di masssima brillantezza, però, gli ospiti non passano e il Portogruaro trova il modo di prendere le misure agli avversari, limitandone la pericolosità in fase offensiva, tant’è che vero che la gara si addormenta sotto il profilo dell’emozioni pur non perdendo d’intensità. Sul finire della prima frazione sale in cattedra Puggioni che respinge con grande reattività una violenta conclusione dal limite dell’area di Scozzarella, ottimamente assistito da Gerardi in versione pivot.

Al 13′ della ripresa Tarana pareggia il conto dei pali tra le due squadre, sfruttando una svirgolata della difesa e calciando con il sinistro al volo da posizione leggermente defilata sulla destra.

BOTTA E RISPOSTA – E’ la Reggina a trovare il vantaggio al 62′: lancio di Costa dalla difesa, torre di Colombo per Bonazzoli che stoppa e gira il pallone verso la porta dove il portiere Rossi non appare impeccabile. Poco importa per gli amaranto, ciò che conta è il quindicesimo centro stagionale del capitano.
Atzori si copre inserendo Castiglia al posto di Sarno. Non basta, perchè dopo aver sprecato qualche buona occasione in contropiede la Reggina subisce il pareggio del Portogruaro: corner dalla destra, torre di Franceschini e colpo di testa a porta sguarnita di Altnier, bravo ad anticipare tutta la retroguardia al 73′.

SOLITO FINALE – Come spesso accade negli ultini, non è dato sapere se per impotenza, stanchezza o effettiva convinzione che un punto sia meglio di non raccogliere nulla, la Reggina fa poco o nulla per tornare in vantaggio e pareggia ancora. E intanto le altre, non tutte a dire la verità, corrono…

Il tabellino di Portogruaro-Reggina (1-1)
PORTOGRUARO (4-3-1-2)
: Rossi; Cristante, Franceschini, Madaschi (da 75′ Esposito), Espinal (dal 46′ Cibocchi); Schiavon, Scozzarella, Tarana; Cunico (dal 71′ Scapuzzi); Altinier, Gerardi. A disposizione: Furlan, Mattielig, Cardin, Memushaj. Allenatore: Agostinelli.
REGGINA (3-4-2-1): Puggioni; Adejo, Cosenza, Costa; Colombo, Montiel (dall’82’ N. Viola), De Rose, Rizzato; Sarno (dal 64′ Castiglia), Campagnacci (dal 74′ A. Viola) ; Bonazzoli. A disposizione: Kovacsik, Acerbi, Laverone, Louzada. Allenatore: Atzori.
Arbitro: Gallione.
Ammoniti: Costa, Cristante
Marcatori: 62′ Bonazzoli, 73′ Altinier