Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, verso Empoli-Reggina: gli amaranto perdono i pezzi, i toscani li recuperano

Calcio, verso Empoli-Reggina: gli amaranto perdono i pezzi, i toscani li recuperano

atzoristr

All’andata, per la Reggina, la gara contro l’Empoli fu il primo pari dopo quattro successi consecutivi,  adesso in Toscana, nel ritorno in programma nel posticipo di lunedì,  gli amaranto hanno la possibilità di mettere un mattone fondamentale nella costruzione del sogno playoff.

Lo dovranno fare senza lo squalificato Colombo e gli infortunati Tedesco e Barillà.  L’ex granata sarà sostituito da Laverone, che però negli ultimi tempi sembra aver perso un pò di punti agli occhi del tecnico Atzori che, a microfoni e stampa, ha detto di aspettarsi qualcosa in più da lui viste le grandi potenzialità.
Ecco perchè non sorprenderebbe un eventuale spostamento di Adejo sulla corsia di destra,  con Costa schierato al centro della difesa e Cosenza defilato nella posizione del nigeriano.
Impraticabile la soluzione Bernardi, arrivato dal Cosenza a gennaio e mai preso in consdierazione dallo stesso Atzori.
Tuttavia, la sensazione è che alla fine la scelta ricada sull’ex aretino, e si confida nella sua voglia di rivincita dopo le recenti ripetute esclusioni dalla formazione titolare.
A centrocampo senza il metronomo Tedesco, scontato l’impiego di Nicolas Viola dall’inizio.
Ma se per il centrocampista palermitano potrebbero bastare una ventina di giorni per rivederlo in campo vista l’assenza di lesioni al ginocchio sinistro, è andata decisamente peggio allo sfortunatissimo Nino Barillà, che nelle ultime settimane era apparso in ripresa dopo un periodo di appannamento.  Per lui strappo ai flessori e tempi di recupero decisamente più lunghi.
Vanno meglio le cose, sotto questo aspetto, in casa dell’Empoli dell’indimenticato  Alfredo Aglietti: rientreranno Saponara e Vinci, mentre anche i lungodegenti Foti, Mchelidze e Lazzari potrebbero essere a disposizione dell’ex bomber amaranto.