Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Piacenza-Reggina, le pagelle di Strill.it

Piacenza-Reggina, le pagelle di Strill.it

bonazzoli

 

 

 

PUGGIONI 6,5 – Tradito dalla difesa, para il parabile e forse anche l’imparabile, leggasi tiro di Graffiedi deviato sulla traversa.

ADEJO 5 – Graffiedi, dalla sua parte, fa il bello ed il cattivo tempo.

GIOSA 5 – Soffre la prolungata inattività, Atzori lo richiama in panchina a causa di un problema muscolare.

ACERBI 6 – Sempre in anticipo, sempre abile a trasformare l’azione da difensiva in offensiva. Destano perplessità i suoi posizionamenti in occasione dei gol pitagorici.

COLOMBO 5,5 Qualche buon anticipo, ha il torto di muoversi più in orizzontale che in verticale e per un esterno non è il massimo della vita. Paga anche colpe non sue, dato che lo si vede spesso libero a destra e ignorato dai compagni che insistono nell’attaccare su altre zone del campo.

RIZZO 6 – Solito lavoro di quantità e primo gol da professionista.

CASTIGLIA 5.5 – Viene schierato davanti alla difesa, gli manca qualcosa in fatto di precisione nei passaggi e gestisce male qualche pallone.

VIOLA N . 5,5 – Non sembra avere il passo per giocare da mezz’ala che spesso finisce a spingere sull’esterno. Forse sarebbe meglio vederlo in altre posizioni.

BARILLA’ 5,5 – Prima esterno sinistro, poi si sposta nella posizione che prima era stata di Viola. Come per Castiglia manca di qualità nelle sue giocate. L’impegno, come al solito, non si discute.

BONAZZOLI 6,5 Assist vincente per Rizzo e, da capitano, si prende la responsabilità di calciare in modo impeccabile un rigore. A questo da contorno una buona prova.

CAMPAGNACCI 6 Non sarà Rooney come qualcuno vuole lasciar credere, ma corre come un dannato, salta l’uomo con buona frequenza e soprattutto consente alla Reggina di riprendere la gara nel momento in cui sembrava persa. Nel primo tempo offre due passaggi che regalano chances importanti a Bonazzoli (parata di Cassano su tiro al volo, mancato impatto col pallone a due passi dalla linea di porta). Col senno del poi, forse, non andava sostituito.

BURZIGOTTI 5,5 Nel complesso sembra avere un migliore impatto sulla gara rispetto a quella di Giosa, ma la difesa balla anche con lui a comandarla.

RIZZATO 5,5 – Non cambia il corso della partita, ma farlo in venti minuti non è facile.

VIOLA A. S.V.

ATZORI 5 – Una vittoria nelle ultime dieci partite. Se la squadra non subisce, non segna, se segna, subisce troppo. Si aspettano soluzioni che devono arrivare presto, prima che la Reggina sia costretta a guardarsi indietro e non avanti.