Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Piacenza-Reggina, Atzori: “A questa squadra serve equilibrio”

Piacenza-Reggina, Atzori: “A questa squadra serve equilibrio”

Ai microfoni di Radio Touring, Gianluca Atzori commenta la sconfitta dei suoi a Piacenza: “atzori4Nello spogliatoio ho detto alla squadra che il risutato l’abbiamo deciso noi. Oggi che hai fatto due gol, hai creato varie occasioni, ma ne hai subiti tre. Oggi a questa squadra serve equilibrio, le ultime tre sconfitte le abbiamo subito negli ultimissimi minuti. Oggi si poteva vincere, si poteva pareggiare e si poteva

perdere, purtroppo si è perso. Ho schierato un centrocampo con due uomini di quantità e uno di qualità, oggi, però, credo che chiunque sia andato il campo abbia dato il meglio. Nel secondo tempo ho inserito Rizzato al posto di Barillà, per avere più corsa e maggiori possibilità di andare al cross. In questa partita ci sono vari lati positivi: la prima mezz’ora è stata fatta bene, Emiliano è tornato al gol, però dopo il primo gol subito siamo andati un po’ nel pallone e non accetto il modo con cui abbiamo preso gol. Nel finale abbiamo pagato una delle solite amnesie degli ultimi minuti, è la terza volta che succede e questi sono punti che pesano, poi leggi i risultati delle altre partite, come oggi, e capisci che anche un punticino sarebbe stato importante. Il mercato? Ho parlato con il presidente per l’ennesima volta, sappiamo quali tasselli ci servono, speriamo di reperirli entro lunedì. I ragazzi che sono arrivati fanno parte dell’organico, nel momento in cui mi daranno più garanzie di quelli che vanno in campo attualmente avranno la loro opportunità. Anche oggi non ho regalato nulla a nessuno. Giosa? E’ uscito per un problema muscolare, l’avevo impiegato per guidare una difesa di giovani, poi è entrato Burzigotti e ha fatto abbastanza bene. Campagnacci ? Un’attaccante vive per il gol, ma Alessio va solo lodato per l’impegno che mi dimostra ogni sabato, deve crescere ed iniziare a vedere la porta, nel momento in cui ci riuscirà saranno dolori per i suoi avversari, deve continuare ad allenarsi come sta facendo”.