Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, serie B: la Reggina piega il Grosseto con un gol di Adiyiah e torna alla vittoria (1-0)

Calcio, serie B: la Reggina piega il Grosseto con un gol di Adiyiah e torna alla vittoria (1-0)

adiyiahghanadi Pasquale De Marte La Reggina scaccia la crisi battendo il Grosseto, tornando a dettare legge al Granillo. Per gli uomini di Atzori arriva una vittoria importante in un momento in cui “sprofondare” o “riprendere  la corsa” erano separati

da una linea sottilissima. Buona  la  prestazione degli amaranto che riescono amantenere la porta inviolata, tornando a lanciare una serie di importanti segnali positivi tra cui la presenza in rosa di giocatori come Adiyiah, Castiglia e Laverone che fino ad ora avevano giocato meno e che, adesso, possono dare una grande mano.

SCHIERAMENTI INIZIALI – Tra i padroni di casa non c’è Colombo, ma Laverone. In attacco Adiyiah agisce da terminale offensivo con Sy e Campagnacci a supporto, con l’ex Giulianova prevalentemente defilato sulla sinistra. Moriero recupera Allegretti e lo inserisce nell’undici titolare come regista di un 4-4-2 molto accorto.

PREDOMINIO REGGINO – Come prevedibile è la Reggina a fare la partita, non senza difficoltà contro un avversario che per gran parte della gara si trova ad avere undici giocatori dietro la linea della palla in fase di non possesso. Rizzo è tra i migliori, la spinta come di consueto arriva dalle fasce.

POCA CONCRETEZZA La prima azione pericolosa la regala Alessandro sulla destra che semina il panico accentrandosi, ma la chiusura di Cosenza, a pochi metri dalla porta è decisiva. Al 23’ Castiglia serve una pallla filtrante a Rizzato che dall’esterno mette in mezzo un pallone che Sy, in girata mancina, manda alto confermando il suo rapporto non troppo confidenziale con il gol.

Tre minuti dopo un gran tiro di Rizzo finisce a lato, poi è il centrocampista messinese a offrire una buona opportunità a Campagnacci che riceve un suo traversone sul secondo palo e spreca di testa.

Nella parte restante della prima frazione si vede una sterile supremazia territoriale amaranto, ma sul finire del tempo uno svarione di Cosenza, consente a Greco di servire Alfageme in perfetta solitudine che con un destro al volo coglie il palo, a Puggioni battuto.

ADI-GOL, POI BRIVIDI –Nella ripresa trascorrono quattro minuti e la Reggina passa: eccellente apertura di Castiglia per Rizzato che combina con Sy, palla a Campagnacci che da dentro l’area serve Adiyiah al centro che manda in rete un pallone che prima di entrare sbatte sulla traversa.

Acerbi va subito vicino al raddoppio colpendo un palo di testa, sugli sviluppi di un corner.

Il Grosseto alza il baricentro, Atzori ricorre alla panchina e inserisce Viola, Danti e Colombo per Castiglia, Sy e Campagnacci. Le opportunità per partire in contropiede non mancano ma spesso e volentieri gli amaranto si fermano sul più bello e rischiano di subire un pareggio beffa.

Il neoentrato Guidone fugge via a Cosenza e mette in mezzo un pallone che viene tolto dalla portata degli attaccanti grossetani da un volo in uscita di Puggioni, che all’ultimissimo secondo vede spegnersi di poco sul fondo un pericoloso colpo di testa di Freddi. La sfida finisce, dunque, uno a zero.