Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, serie B: l’Albinoleffe sbanca il Granillo ed apre la crisi Reggina

Calcio, serie B: l’Albinoleffe sbanca il Granillo ed apre la crisi Reggina

albinoleffe-esultanza

di Pasquale De Marte – Terza sconfitta consecutiva per la Reggina, la prima in casa. Gli amaranto piombano in una crisi di risultati che servirà scacciare già da sabato nella sfida

casalinga contro il Grosseto per evitare che il campionato amaranto possa assumere contorni diversi da quelli assunti fino ad ora, sebbene ad oggi i reggini siano ancora in piena zona playoff. Niente drammi, dunque.

SOLO UNA NOVITA’ – Se nel corso della settimana sembrava potessero esserci sostanziali cambiamenti nella formazione di Atzori, l’unico inserimento è quello di Zizzari che gioca al posto di Sy. Mondonico adotta uno schema speculare a quello dei padroni di casa, con Cissè e Momentè in attacco.

DIFFICOLTA’ AMARANTO – L’impressione che parecchi dei calciatori di casa potessero essere in riserva di energie fisiche e mentali viene confermata dall’impatto che la Reggina ha sulla gara. Mai pericolosi ed imbrigliati dai seriani, Missiroli e compagni palesano le solite difficoltà a concludere verso la porta in assenza di Bonazzoli, ma viste le recenti prestazioni questa non è che la classica scoperta dell’acqua calda.

L’ALBINOLEFFE  PASSA – Dopo aver visto lo show di Carrozza in stile Cristiano Ronaldo a Varese (palla sul palo nella circostanza), al Granillo sembra di assistere ad una discesa di Gareth Bale , sempre sulla sinistra, quando al 17’ lo slalom di Valerio Foglio tra le maglie amaranto è da applausi, meno la copertura della squadra di casa. Giunto sul fondo, l’esterno serve un grande assist per Girasole che spinge in rete il pallone dell’1-0.

Tra un mugugno e l’altro di un pubblico non soddisfatto di una Reggina spuntata, l’Albinoleffe, costantemente rintanata nella propria metà campo, concede solo tre opportunità ai reggini: un tiro al volo di Campagnacci fuori misura, una conclusione dai trenta metri di Viola (deviazione impegnativa di Tomasig) e un sinistro a giro fuori misura dell’ex attaccante del Giulianova.

RIPRESA –Nel secondo tempo  la Reggina entra in campo con un 4-2-3-1 con Colombo, Campagnacci e Missiroli a supporto di Zizzari. Lo spirito degli amaranto è diverso, si vede maggiore intraprendenza ma a parte una mancata deviazione sottomisura di un Colombo in leggero ritardo sotto misura (torre di Campagnacci, su punizione di Viola), l’occasione migliore è per il seriano Bergamelli che, con Puggioni battuto, in mischia vede la sua conclusone murata da Adejo.

La circostanza si ripete a parti invertite, questa volta è Sala a salvare la sua porta su una conclusione a botta sicura di Campagnacci, il più reattivo su un pallone vagante dopo un’ottima uscita di Tomasig su cross di Rizzato.

PAREGGIO ILLUSORIO – Atzori gioca la carta Adiyiah al posto di Colombo per una Reggina a trazione anteriore. Cissè grazia Puggioni in contropiede, poi il ghanese di proprietà del Milan conquista una punizione dal limite. E’ il 72’ e  Viola tocca per il mancino di Acerbi che punisce l’Albinoleffe.

Il Granillo spinge la squadra, Tomasig è reattivo su un tocco sottomisura di un indomabile Adiyiah, servito ottimamente da Rizzato.

A tre minuti dal termine però gli uomini di Mondonico tornano in vantaggio a sorpresa :  Missiroli prova l’anticipo, è sfortunato nel rimpallo e palla finisce a Previtali che dal limite  piazza un destro non irresistibile che Puggioni non riesce a deviare fuori dalla porta. E’ una rete da tre punti.

Reggina-Albinoleffe 1-2, il tabellino

Reti: 17′p.t. Girasole (A), 28’s.t. Acerbi (R), 44’s.t. Previtali (A)

REGGINA (4-3-1-2): Puggioni; Rizzato, Cosenza, Acerbi, Colombo (22’s.t. Adiyiah); Adejo (35’s.t. Laverone), Rizzo, Missiroli; Viola; Zizzari, Campagnacci (42’s.t. Sy). A disp:  Kovacsik, Castiglia, Giosa, Tedesco. All. Atzori

ALBINOLEFFE (5-3-2): Tomasi, Foglio (29’s.t. Previtali), Luoni, Sala, Bergamelli; Lebran, Hetemaj, Passoni, Girasole (13’s.t. Zenoni); Cissè, Momentè (20’s.t. Cocco).  Panchina: Layeni, Piccinni, Cia, Martinez.All. Mondonico.

Ammoniti: Viola (R), Lebran (A),  Momente (A), Cissé (A), Zenoni (A)