Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Fiorentina-Reggina, Atzori va giù duro: “Qualcuno che poteva dimostrarmi qualcosa stasera mi ha deluso”

Fiorentina-Reggina, Atzori va giù duro: “Qualcuno che poteva dimostrarmi qualcosa stasera mi ha deluso”

Gianluca Atzori, al termine della gara che è valsa l’eliminazione della sua Reggina dalla Coppa Italia ad opera della Fiorentina parla con sincerità ai microfoni di La7: “Il

risultato rispecchia fedelmente l’evidente divario che c’era tra le due squadre in termini di qualità.  Siamo venuti qui per offrire minutaggio a coloro i quali sono stati utilizzati meno in questa prima parte di stagione, abbiamo fatto il massimo ma di fronte avevamo una signora squadra. Adesso pensiamo alla partita importante che ci attende a Varese”.

Poco dopo ai microfoni di Radio Touring 104  Atzori ha aggiunto: “Mi interessava che nessuno si facesse male, per fortuna così è stato. Non avrebbe avuto senso venire qui a giocare con la squadra titolare perchè la differenza ci sarebbe stata comunque.  I miei non mi sono piaciuti, perchè c’era qualcuno da cui mi aspettavo di più, soprattutto da chi mi doveva dare dimostrazioni di altro tipo. Tedesco? No, non è lui. Giacomo ha fatto una buona partita, poi avrebbe potuto evitare di farsi espellere perchè è una guida per il nostro spogliatoio.  Qualcuno ha preso questo test come una gita, io sono l’allenatore e valuto. Ripeto, oggi qualcuno mi ha dato motivo di meritarsi di non essere convocato  per la trasferta di Varese perchè, sotto il profilo della prestazione, poteva fare sicuramente meglio e  perchè se aveva un’occasione per farsi notare, oggi l’ha sprecata”.