Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Torino, Puggioni: “Arbitro non all’altezza dell’importanza del match”

Reggina-Torino, Puggioni: “Arbitro non all’altezza dell’importanza del match”

Non è mai banale Christian Puggioni nelle sue dichiarazioni post-gara: “Non abbiamo sofferto, solo nel finale abbiamo subito un paio di tiri in porta che fanno il paio con l’ottimo primo tempo e inizi di ripresa che abbiamo fatto.   L’assenza di Bonazzoli? Lui è un nostro punto di riferimento, ci aiuta averlo in

campo ed è un’arma in più, però è anche vero che siamo un collettivo e senza di lui abbiamo anche fatto sei punti.  Vengo da un problema al ginocchio, al collaterale, capitava che nei miei rilanci non riuscissi a dare la forza che volevo dare.  Non so se il pareggio è giusto  o, come dice Lerda, hanno vinto loro. Io però voglio fare un’altra domanda, perchè ad una partita importante sia venuto un arbitro non all’altezza, era in soggezione rispetto ad  alcuni giocatori del Torino.  Noi volevamo giocare coi ritmi alti,  però Bassi si prendeva il caffè prima di rinviare, Zavagno era da cacciare dopo venti minuti, De Feudis sembrava uno che batte la pentolaccia e De Vezze è stato ammonito tardi. Non so che partita abbia avuto Lerda, io ritengo che noi avremmo meritato qualcosa in più, forse ritiene che la sua squadra abbia giocato bene segnando su rimpallo e approfittando della nostra stanchezza nei minuti finali.  Noi e il Torino? Siamo molto più squadra noi, anche senza Emiliano riusciamo a produrre, mentre loro si affidano alle loro individualità”.