Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Cittadella-Reggina, Atzori: “Prendiamo la vittoria, ma non esaltiamoci”

Cittadella-Reggina, Atzori: “Prendiamo la vittoria, ma non esaltiamoci”

Gianluca Atzori parla ai microfoni di Radio Touring della prestazione dei suoi : “Mi hanno fatto arrabbiare in undici contro undici, c’erano delle situazioni di gioco in cui avremmo potuto fare meglio. In dieci contro undici mi è piaciuto lo spirito che hanno messo in campo i ragazzi, la cosa che mi è fatto più piacere è stato vedere la

loro volontà di portare a casa altri tre punti.  Mi prendo questa vittoria, non mi esalto, nè voglio che lo facciano i ragazzi, perchè se oggi stiamo facendo bene è perchè stiamo mantenendo i piedi ben saldi per terra. Ci aspetta un Toro in salute, che si è rimesso a viaggiare. Da domani la testa sarà a questo impegno importantissimo che ci attende.  Le scelte? Penso di dire la verità quando dico che il mio gruppo è formato da ventisei giocatori, questa è la nostra forza, il gruppo.  Campagnacci e Zizzari oggi non si sono risparmiati in fase di non possesso,  mi è dispiaciuto che non abbiano fatto gol loro, anche se sono felice per Nicolas Viola. Mi è stato chiesto di far crescere questi ragazzi, non smetterò di farli lavorare e correre, perchè così arrivano i risultati. Il campionato è lungo, se lasciamo la strada che stiamo percorrendo, non saremo più la Reggina di adesso.  L’arbitro? Le immagini di Sky e Dahlia dicono che i due rigori c’erano, forse dobbiamo recriminare noi per la mancata doppia ammonizione di Gorini in occasione del fallo di Campagnacci in area e per un’espulsione esagerata di Colombo”.