Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Reggina corsara a Cittadella ed è seconda in classifica (1-2)

Calcio, Reggina corsara a Cittadella ed è seconda in classifica (1-2)

http://www.meteoweb.it/images/citreg.PNG
di Pasquale De Marte – La Reggina, dopo quella col Portogruaro, centra un’altra vittoria sofferta. Questa volta i tre punti arrivano in trasferta sul campo del Cittadella,

avversario assolutamente in salute e reduce da tre risultati utili consecutivi. Il successo in rimonta porta la firma di Nicolas Viola,  bravo a trasformare con freddezza i due rigori che valgono la terza affermazione esterna stagionale degli amaranto.

LE SCELTE – Cosenza si accomoda in panchina dopo la squalifica, Costa viene confermato al centro della difesa.  Tedesco rimpiazza Rizzo, appiedato dal giudice sportivo, mentre sulla sinistra c’è Barillà e non Rizzato.  In attacco la coppia Campagnacci-Zizzari.
Foscarini conferma il 4-3-1-2 con De Gasperi partner di Piovaccari in attacco.
PANTANO –  Al “Tombolato” si gioca sotto il diluvio, nella prima mezz’ora di gioco i ritmi sono lontani dall’essere vertiginosi.  I padroni di casa ci provano con un destro dalla distanza di Dalla Bona, gli ospiti patiscono l’assenza di Tedesco e Viola dal vivo del gioco che si sviluppa prevalentemente sulla sinistra dove la spinta di Barillà è costante, ma caratterizzata dall’imprecisione al cross.  
BOTTA E RISPOSTA –  I ritmi salgono, la Reggina pare acquisire fluidità di manovra, ma è il Cittadella a colpire. Al 35′ Dalla Bona, con una punizione dai venticinque metri, trova il colpo da biliardo che vale il gol di un vantaggio che dura solo sei minuti. Missiroli, autentico trascinatore dei suoi, si guadagna un rigore abbastanza netto (vistosa la trattenuta di Gorini) che Nicolas Viola realizza spiazzando Villanova. L’ultimo brivido del primo tempo  lo regalano i padroni di casa con Perna che, sfruttando un ottimo servizio del neoentrato Bellazini (fuori De Gasperi), stacca tra Costa e Adejo e per poco più di un metro non batte Puggioni per la seconda volta.
EPISODI CHIAVE – Nella ripresa la gara si mantiene sulla stessa lunghezza d’onda della prima frazione.  Dopo dieci minuti, però, Costa trova con un lancio profondo  Campagnacci che sfugge ai difensori di Foscarini, il ritorno di Gorini è falloso, l’arbitro fischia il secondo penalty a favore degli amaranto, ma non decreta la seconda ammonizione per il giocatore del Cittadella.  Viola è ancora implacabile dal dischetto.   Un salvataggio sulla linea dello stesso Costa si rivela decisivo dopo una mischia  su azione da calcio d’angolo, ma poco dopo gli amaranto restano in dieci per il doppio giallo a Colombo.
FORCING VENETO –  La superiorità numerica è un’importante iniezione di fiducia per il Cittadella che assedia la porta della Reggina.  Atzori sposta Adejo a destra, inserisce Cosenza al posto di Tedesco per riequilibrare la squadra.  Ma è un altro neoentrato, Sy, a sfiorare la terza rete con una grande azione personale, dribblando avversari come birilli e sferrando un destro che chiama il portiere VIllanova ad un intervento impegnativo.
Il muro amaranto tiene ed arrivano altri tre punti in classifica.

CLICCA QUI ED ENTRA IN “PIANETA AMARANTO” PER PAGELLE  E DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

http://www.meteoweb.it/images/citreg.PNG