Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Triestina-Reggina, le pagelle di Strill.it

Triestina-Reggina, le pagelle di Strill.it

PUGGIONI 6,5 – La noia rischia di tirargli un brutto scherzo quando si fa sfuggire un pallone dai piedi, ma è reattivo nella parata su Acerbi, già su un suo compagno, visto che la Reggina di oggi poteva solo impensierirsi da sola.
ADEJO   6,5 – La Triestina fa il solletico agli amaranto e se è così lui e la difesa hanno, evidentemente, qualche merito.
COSENZA 6,5 – Comanda la difesa e quando deve uscire lo fa con i tempi giusti.
ACERBI  6,5 – Rischia di segnare un autogol, ma Puggioni lo salva.  Fa sentire la sua presenza e i suoi disimpegni sono sempre eleganti, segno di una tecnica fuori dal comune per un difensore.
LAVERONE 6,5 –  Sulla destra è come al solito inesauribile,  oggi è forse mancata un pò di lucidità nelle giocate offensive. Vederlo passare in pochi secondi dalla linea di fondo della propria area a quella avversaria è una costante che si ripete nelle sue prestazioni.
RIZZO 7 –  Si rischia di sprecare gli elogi per questo ragazzo, che continua a stupire partita dopo partita.  Definirlo un “incontrista coi fiocchi”, può essere addirittura  riduttivo.
VIOLA 7 – Dopo un avvio di campionato piuttosto timido, le sue prestazioni continuano  a crescere ed oggi è arrivato il terzo gol stagionale.
RIZZATO 7 –  Come Laverone è una costante spina nel fianco degli avversari,. Dal suo lato arrivano le azioni più pericolose ed i gol amaranto.
MISSIROLI 7,5 –  Un velo decisivo in occasione della prima rete di Bonazzoli, un assist per il due a zero ed un gol.  E’ superfluo aggiungere altro.
CAMPAGNACCI 6,5 – Generoso come al solito, fa venire il mal di testa ai difensori avversari.
BONAZZOLI 7,5 – E’ in stato di grazia e continua a fare la differenza. Oggi arrivano due gol.
ZIZZARI S.V.
BURZIGOTTI S.V.
SY S.V.
ATZORI 7 –  A volte si ha l’impressione che la sua Reggina sia una creatura che va avanti in modo positivo quasi per inerzia e questo non è che un merito per qualsiasi allenatore.  Adesso per lui ci sarà da fare da pompiere sul fuoco dei facili entusiasmi.
(p.d.m.)