Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Atzori: “A Padova per vincere”

Reggina, Atzori: “A Padova per vincere”

http://www.meteoweb.it/images/atzzta.JPG

di Peppe Caridi – Nella consueta conferenza stampa pre-partita, il mister Amaranto Gianluca Atzori ha parlato ai giornalisti alla vigilia del match di Padova, dove domani sera si disputerà l’anticipo della quarta giornata di serie B proprio tra Padova e Reggina. Pochi minuti dopo la conferenza stampa, la squadra è partita alla volta del Veneto dove proverà a centrare la prima vittoria esterna della stagione: “Se me la sono giocata a Siena, contro una

delle corazzate del campionato, figuriamoci se non lo faccio a Padova…” ha detto Atzori in conferenza stampa, dopo aver analizzato la vittoriosa gara col Piacenza di domenica scorsa con grande sincerità. “Abbiamo fatto molti errori – ha detto il mister – e la squadra si prende alcune pause che è bene non ci siano più. Ogni settimana lavoriamo sodo per migliorarci, sappiamo che c’è ancora molto da fare e proviamo ad andare oltre le nostre prestazioni e qualità per migliorarci sempre“.
Sbavature a parte, Atzori è soddisfatto di quest’inizio di campionato: “Sono orgoglioso di questi ragazzi, perchè anche se devono migliorare e hanno grandi margini per farlo, hanno già dimostrato che questa Reggina sarà un osso duro per tutti. Sono giovani e giocano sempre con grande impegno, dando tutto ciò che hanno dentro. A Siena, nell’unica partita che abbiamo perso, siamo comunque usciti da vincenti, a testa alta: quella vittoria gliel’abbiamo fatta sudare, eccome. Io alla mia squadra voglio dare questa mentalità, una mentalità vincente che prescinde dal risultato, che impone ai giocatori di scendere in campo sempre e solo per portare a casa l’intero bottino in palio“.

Scendendo poi nel dettaglio della partita di domani, Atzori ha ribadito di “rispettare tutti, ma non temere nessuno. Noi siamo la Reggina e dobbiamo macinare gioco, facendo in modo che gli altri ci corrano dietro. Non modificherò il nostro assetto, il nostro modulo e la nostra identità: perchè dovrei snaturarmi per le caratteristiche altrui? Semmai dovranno farlo loro perchè hanno di fronte la Reggina, e noi giochiamo sempre per vincere. Se vogliono batterci devono correre più di noi. So che a Padova hanno assoluto bisogno dei tre punti. Già allenatore e giocatori hanno addosso un bel pò di pressione, perchè in queste prime giornate gli è mancata solo la vittoria e i loro tifosi sono molto esigenti. Ma per vincere dovranno batterci. E non sarà facile“.

Analizzando i dettagli tecnici e tattici, Atzori ha spiegato che “senza Succi e Vantaggiato, che molto probabilmente non saranno de match, loro giocheranno con tre fantasisti in attacco, tre giocatori molto talentuosi, rapidi, agili, veloci e non possenti fisicamente: Di Nardo, Di Gennaro e El Shaarawy. Ho preparato la mia difesa a determinati movimenti, facendoli giocare contro Danti, Campagnacci e Adiyiah che hanno caratteristiche simili al tridente Padovano. Siamo pronti e anche questa volta ce la giocheremo con tutte le nostre qualità“.