Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Alessandria, le pagelle di Strill.it

Reggina-Alessandria, le pagelle di Strill.it

PUGGIONI VOTO 7 – Strepitosa parata su Artico, il silenzio di un Granillo semivuoto permette di udire le sue continue urla tese a dare indicazioni ai compagni della difesa. Merita una citazione la sua corsa verso la parte opposta del campo per andare ad abbracciare Zizzari subito dopo il gol.

ADEJO VOTO 6 – Regge bene il confronto con gli attaccanti avversari, si vede qualche sbavatura solo nel primo tempo.
COSENZA VOTO 6,5 – Impeccabile e puntuale in chiusura.
ACERBI VOTO 4,5 – Tra gli amaranto è quello che convince meno. La sua grossa stazza autorizza a pensare che, con la condizione che arriverà, le cose potranno andare decisamente meglio. Per il momento il giudizio è circoscritto ai venti minuti giocati prima di farsi espellere per un brutto fallo a centrocampo.
LAVERONE VOTO 7 – Sulla destra è inesauribile, prima da fluidificante, poi da terzino della difesa a quattro. Corre come un matto e non fa mancare la spinta in fase offensiva.
MISSIROLI VOTO 7 – Non è più una sorpresa e si rischia di essere banali nell’elogiare costantemente le sue prestazioni.  Inizia da mezz’ala, lo si vede sulla linea dei difensori quando copre le spalle a Laverone e nel finale gioca da punta.  E’ sul taccuino di diverse squadre e solo un mercato bloccato lo sta trattenendo a Reggio, per i tifosi amaranto c’è da augurarsi che continui ad indossare la fascia di capitano per l’intera stagione.
N.VIOLA VOTO 6 – Gioca da regista, offre quantità e soprattutto qualità, sebbene, col sinistro che si ritrova, pare difficile che possa essere altrimenti.  A voler essere pignoli, può fare il salto di qualità acquisendo maggiore velocità in fase di impostazione e non gli mancano i mezzi per farlo.
RIZZO VOTO 6,5 – Sradica palloni dai piedi avversari con forza e costanza e si traveste in due occcasioni da assist-man.  Quello che ormai possiamo definire il pupillo di Atzori è intenzionato a continuare a stupire.
RIZZATO VOTO 6 –  Il suo apporto è tangibile soprattutto quando si tratta di spingere, pesa sulla sua gara un’importante occasione da rete in cui ha sbagliato in perfetta solitudine davanti al portiere.
SY VOTO 6 – Buoni movimenti, palloni giocati in modo  intelligente.  Da lui è lecito aspettarsi qualcosa di più in fase di conclusione e quando viene lanciato in progressione.
ZIZZARI VOTO 6,5  -Se un attaccante segna si dice abbia fatto il suo dovere, ma a questo c’è da aggiungere qualche altra sfumatura positiva emersa nella sua prova.
BARILLA’  S.V.
A. VIOLA 5,5 – Ha l’occasione per andare a rete su rigore, ma lo sbaglia. Si rifarà.
CAMILLERI S.V.
ATZORI VOTO 6,5 – La squadra convince di più con la difesa a tre che  a quattro ed in dieci contro undici.  Il  suo merito principale è quello di aver costruito un gruppo che appare molto votato al sacrificio, in cui tutti sanno sempre cosa fare e dove c’è la costante ricerca di fare ciò che si è provato in allenamento.  In panchina si agita poco, ma urla tanto.
p.d.m.