Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / L’arbitro Romeo porta male alla Reggina, sempre sconfitta con lui

L’arbitro Romeo porta male alla Reggina, sempre sconfitta con lui

Sarà il trentanovenne Andrea Romeo a dirigere la sfida tra Reggina e Torino. Il fischietto veronese sarà alla novantanovesima apparizione in cadetteria E’ un arbitro casalingo visto che in 56 circostanze hanno avuto la meglio le formazioni di casa, a a fronte di diciannove pareggi e 23 vittorie esterne.

Le notizie positive per la Reggina però finiscono qui, visto che nei due precedenti con l’arbitro veneto ha rimediato altrettante sconfitte.

La prima risale al 5 novembre del 2005 (anticipo del sabato in serie A) e in quel caso fu una disfatta per gli amaranto che si inchinarono all’Empoli per 3-0 al Castellani con gol di Riganò, Tavano e Vannucchi.

Poi quattro anni di mancati incroci tra le due parti, fino al 22 settembre del 2009, nel girone d’andata del campionato in corso e anche in quel caso furono gli avversari degli amaranto al vincere, ovvero il Frosinone (2-0).

In quella gara Romeo decretò l’espulsione di Lanzaro per doppia ammonizione.

Ben più ampia è la gamma di precedenti con il Toro che ha incontrato il direttore di gara veneto in nove circostanze (4 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte), l’ultima delle quali risale ad una gara di questo campionato e in quel caso furono i granata a espugnare il terreno di gioco dell’Ascoli il 17 ottobre del 2009.