Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Cittadella-Reggina, le pagelle di Strill.it

Cittadella-Reggina, le pagelle di Strill.it

FIORILLO VOTO 5,5 – Vanifica i suoi buoni interventi quando rimane un pò fermo sulla traiettoria beffarda trovata da Bellazzini in occasione del gol-vittoria del Cittadella.

LANZARO VOTO 6 – Non bada al sottile, spazza quando serve e difende con attenzione.

 

VALDEZ VOTO 5 – Una sua ingenuità costa la punizione da cui scaturisce la realizzazione dei padroni di casa.

SANTOS VOTO 5,5 – Attento, ma a volte è un pò troppo falloso.

VIGIANI VOTO 5,5 – Nella fase iniziale della gara soffre Iunco, poi fa poco il Vigiani.

CARMONA VOTO 6 – Gara sugli stessi standard messi in mostra contro il Mantova, prima gara in cui è stato impiegato nel ruolo in cui Breda lo preferisce.

TEDESCO VOTO 6 – Gioca da leader del centrocampo con profitto.

MISSIROLI VOTO 6 – Preferito a Barillà, garantisce maggiore qualità in mezzo al campo. La sua sostituzione non sembrava la migliore mossa da fare.

RIZZATO VOTO 6 – Spinge più di Vigiani, mette un discreto numero di palloni in mezzo ma non tutti con apprezzabile qualità.

BRIENZA VOTO 5,5 – Penalizzato dal campo, si vede a sprazzi e non incide.

CACIA VOTO 6 – Buona prestazione in zona-gol, dato che solo per sfrotuna o bravura del portiere non trova la realizzazione personale. Quello che non convince è il suo ruolo nell’economia del gioco della squadra dato che spesso finisce in fuorigioco e raramente si propone come fulcro del gioco, caratteristica di un attaccante che alla Reggina serve come il pane.

BARILLA’ S.V.

PAGANO S.V.

ADEJO S.V.

BREDA VOTO 5,5 – In fase di preparazione della gara fa tutto ciò che deve fare e l’inserimento di Missiroli dal primo minuto rappresenta un ottimo innesto. Quello che non ha convinto sono state le gestioni della gara e dei cambi.  La magra consolazione per il futuro può essere rappresentata dal fatto che la Reggina ha trovato probabilmente una definitiva identità tattica.

 

p.d.m.