Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Novellino: “Ci serve un esame di coscienza”

Novellino: “Ci serve un esame di coscienza”

E’ amareggiato Walter Novellino, al termine di Reggina-Vicenza: “Mi dispiace per la brutta prestazione. Dobbiamo fare tutti un piccolo esame di coscienza, non ci siamo calati nella mentalità della B, sono sicuro che ne verremo fuori. Mi dispiace per il pubblico che viene allo stadio e che vorrebbe vedere sempre una grande Reggina. Volevo partire forte, non ci è stato possibile, dobbiamo lavorare per recupero. La serie B è questa, sulla lavagna ho scritto che dovevamo fare attenzione ai lanci lunghi per Sgrigna ma non è servito. Io sono il massimo responsabile e mi assumo tutte le mie colpe, non prendiamocela con Valdez per l’errore in occasione del primo gol, perchè lì basta che Rizzato stringe la diagonale che il piccolo errore è subito rimediabile. Mi dispiace perchè la squadra non sta mettendo quel qualcosa in più che ti aiuta a vincere la partite, sul 2-0 a venti minuti dalla fine se la squadra avesse avuto il mio carattere l’avremmo pareggiata e la stessa cosa vale per il pareggio di Mantova.”.

A margine della conferenza stampa Novellino ha detto che Brienza e Capelli sono dovuti uscire per un infortunio al polpaccio, che sarà valutato dallo staff medico.