Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Orlandi: “Siamo stati troppo timidi”

Orlandi: “Siamo stati troppo timidi”

Nevio Orlandi recrimina sull’approccio dei suoi alla gara contro l’Inter: “Siamo stati troppo timidi. Andare sotto 2-0 dopo dieci minuti contro squadre così forti è quasi una condanna. La preparazione alla partita mirava  a giocare una partita prevalentemente palla a terra, contenendo sulla destra la spinta di Maicon con la forza

 muscolare di Adejo, l’unico che potevamo opporre all’altezza fisica dell’esterno interista. Il 2-0 ci ha tagliato definitivamente le gambe, le difficoltà si acuiscono se poi non riusciamo a concretizzare nessuna occasione da rete che creiamo. In questi casi puoi solo leccarti le ferite e cercare di usare maggiore attenzione e concretezza in futuro”.

Il tecnico amaranto parla anche del mancato utilizzo di Di Gennaro: “Non l’ho messo in campo perché ci saremmo sbilanciati troppo e certi azzardi contro l’Inter non puoi concederteli”.

E’ chiaro anche il pensiero sul futuro: “Continuiamo a dire che la prossima è l’ultima possibilità settimana dopo settimana,  però probabilmente questo doppio casalingo è la prima volta in cui sarà davvero vietato sbagliare. Dobbiamo vincere, visto che poco importa il fatto che nelle ultime nove partite abbiamo perso solo due volte.  Stiamo recuperando gli  infortunati piano piano, alcuni rientrati oggi hanno fatto fatica e si è visto il fatto che non fossero pienamente in condizione.  Siamo stati sfortunati sotto questo punto di vista, dato che molto spesso abbiamo perso per guai fisici i nostri giocatori di maggiori qualità”.