Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Pillon: “Prevedo un pareggio domenica”

Pillon: “Prevedo un pareggio domenica”

Non sarà ricordata come un’esperienza entusiasmante quella di Bepi Pillon sulla panchina della Reggina, esauritasi in sole quattro giornate di campionato condite da un solo pareggio e ben tre sconfitte.
Il tecnico, interpellato  da Firenzeviola, ha parlato del match tra amaranto e Fiorentina: “Domenica prevedo una gara

complicata con la Fiorentina, che comunque ha le qualità tecniche per far sua la partita.  Mi aspetto una Reggina aggressiva che vorrà mettere in campo il 110% di sè stessa.  Ci sono giocatori importanti anche nella mia ex squadra: Barreto che ha un gran tiro dalla distanza, Brienza è un uomo insidioso mentre farei attenzione all’abilità sotto porta e nel gioco aereo di Corradi. Nel complesso devo dire che si tratta di un gruppo molto unito che sarà spinto dal pubblico di Reggio, che come sempre si faà sentire”.

Il tecnico veneto ha poi espresso il suo parere su quella che potrebbe essere la chiave del match: “La Reggina dovrà fare la partita e questo potrebbe portare la squadra ad allungarsi e tra gli amaranto ci sono difensori che con la squadra lunga tendono ad andare in difficoltà per questioni strutturali, perciò Semioli e Mutu potrebbero trovare vita facile nelle ripartenze.  Credo che se la Fiorentina va a Reggio pensando di affrontare l’ultima in classifica si troverebbe a sbagliare l’approccio ad una gara che non è facile”, perciò credo che sarà importante il ruolo di Prandelli, il quale saprà anche far metabolizzare al gruppo l’eliminazione dall’Uefa”.

Pillon si è soffermato anche su uno degli ex di giornata: “Gilardino è un attaccante più completo di Bonazzoli, che ritengono comunque un elemento molto valido per la sua abilità nel gioco aereo, ma soprattutto nel tenere e far salire la squadra. Potrebbe dar fastidio alla difesa della Reggina”.

Ed infine arriva anche il pronostico: “Prevedo una sfida combatutta ed interessante, ma penso che il risultato finale sarà un pareggio”.