Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Lo Monaco: “Contro la Reggina venti leoni inferociti e ventimila assatanati”

Lo Monaco: “Contro la Reggina venti leoni inferociti e ventimila assatanati”

E’ in silenzio stampa da tempo, ma questo non è bastato al Catania per evitare la contestazione dei suoi tifosi che al campo di Massa Annunziata hanno manifestato il proprio malcontento per il momento tutt’altro positivo che gli etnei stanno vivendo.

A parlare, perciò, è stato il direttore generale Pietro Lo Monaco, ex dirigente amaranto, che come al solito non riesce ad essere mai

 banale nelle sue dichiarazioni: “Domenica prossima affronteremo la nostra bestia nera, però se tra noi e loro ci sono dieci punti di differenza è evidente che c’è una certa differenza tra le due squadre.  Loro è bene che sappiano che al Massimino troveranno venti leoni inferociti  e ventimila assatanati ad affrontarli in campo e dagli spalti. Questa è una gara che dobbiamo assolutamente vincere, alcune scelte fatte da Zenga contro il Chievo sono state dettate dalla necessità di evitare di ritrovarci con gente come  Martinez, Paolucci e Mascara  squalificata in una gara casalinga contro una squadra con cui si può vincere. Un cartellino giallo per loro avrebbe significato perderli, visto che erano diffidati.  Nell’aria c’è un pizzico di negatività perché nelle ultime due gare abbiamo perso qualcosa come tre punti nei secondi finali di gioco , che se avessimo avuto più fortuna ci avrebbero proiettato a trenta punti in una zona di tutto rispetto. Adesso dobbiamo ritrovare la coesione  del gruppo, la voglia di lottare fino alla fine  e lavorare sull’aspetto dell’attenzione, cercando di non avvertire la pressione prima delle gare che altrimenti avremo difficoltà a vincere”.