Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Pillon: “Per ora lavoro con i giocatori che ho”

Pillon: “Per ora lavoro con i giocatori che ho”

Bepi Pillon, a pochi giorni da un delicato “scontro salvezza” , è tornato sulla sconfitta casalinga contro la Lazio: “Abbiamo fatto degli errori individuali sulle marcature, nell’uscire palla al piede. Bisogna lavorare per cercar di rimediare a questa situazione che si è creata attraverso

il lavoro. Non credo ci sia molto da cambiare sotto il profilo tattico, perché se prendi gol quando ti trovi cinque contro due non ci sarà nessun modulo a rimediare a questa situazione. Adesso abbiamo tre scontri diretti, ma ora dobbiamo pensare al primo che ci vedrà opposti al Siena”.

La Reggina non può permettersi di sottovalutare nessuno, né tantomeno il suo prossimo avversario che gode  della stima del tecnico amaranto: “Il Siena è una squadra molto ben organizzata, che pressa molto alta  e spinge tanto con i due laterali Zuniga e Del Grosso, che sono ben coperti dal lavoro dei centrocampisti, senza dimenticare un aspetto fondamentale:  giocano molto corti. .Poi c’è Kharja che è uno molto bravo a buttarsi negli spazi alle spalle degli attaccanti, per cui dovremo fare molto attenti ad un moduo che spesso diventa u n 4-3-3”.

Quando il capitano di una squadra viene escluso dall’undici titolare è sempre motivo di discussione: “Cozza mi sembra in ritardo di condizione, non ha nelle gambe i 90 minuti e per il momento, in attesa che ritrovi il top della forma, preferisco centellinarne l’utilizzo magari inserendolo nel momento topico della gara,  in cui può far valere le proprie qualità.   Per me è un giocatore importante”.

L’ultimo pensiero del tecnico riguarda il calciomercato: “Il direttore e il presidente stanno facendo di tutto per trovare il modo di migliorare questa squadra e la mia fiducia nel loro operato è totale.  Il mio compito è unicamente quello di trarre il meglio dagli uomini a disposizione”.