Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Lazio 2-3, le pagelle di Strill

Reggina-Lazio 2-3, le pagelle di Strill

Campagnolo 6,5  Impotente sui gol, si disimpegna discretamente in un paio di occasioni.

Cirillo 5  La Lazio affonda in tutti i modi dalle sue parti. Almeno avvia l’azione del momentaneo 2-2.

Lanzaro 6  Lo spirito leonino serve solo in un paio di casi a salvare delle situazioni imbarazzanti.

Santos 5,5  In difficoltà di passo quando viene aggredito.

Costa 4,5  Diversi eccessi di confidenza. Giocatore di grande avvenire, ma che paga lo scotto dell’inesperienza.

Cozza 6,5  Al terzo pallone toccato è gol. Entra con lo spirito giusto e si piazza fra le linee.

Sestu 6,5  Dà sempre la sensazione di poter effettuare la giocata vincente, fin quando non serve il pallone del parziale 2-2. Poco aiutato in fase difensiva.

Di Gennaro n.g.

Barreto 6  Si fa il solito “mazzo” in fase di filtro.

Tognozzi 5  Coriaceo ma nervoso in fase di filtro. Molto impreciso in fase di appoggio o verticalizzazione.

Viola 6  Non si poteva pretendere la luna dal 19enne all’esordio in A, che in settimana sperava anche nella maglia da titolare. Onesto contributo in fase di filtro, insolitamente timido col pallone tra i piedi. Il ragazzo si farà.

Barillà 6  Il massimo impegno non manca mai, così come qualche ingenuità. Stavolta più in fase difensiva, perchè un paio di cross arrivano nel cuore dell’area.

Brienza 6  Si procura il rigore che sblocca la gara. Viene sempre raddoppiato, la lampadina si riaccende solo nel finale.

Corradi 5  Un gol su rigore ed i soliti errori in fase di appoggio. Negli ultimi 20 minuti fa sempre la giocata sbagliata.

Pillon 6  Squadra giù atleticamente. Col senno di poi, forse qualche scelta iniziale sarebbe diversa, ma i cambi appaiono azzeccati e tempestivi.

p. f.