Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Scurto: “Stimo Pillon”

Scurto: “Stimo Pillon”

E’ Giuseppe Scurto l’obiettivo numero uno per il mercato di Gennaio della Reggina. Neanche l’arrivo del nuovo ds Martino dovrebbe cambiare i piani della società amaranto.

Il ventiquattrenne difensore, dotato di  un fisico longilineo(190 cm per 76 kg),  ha rilasciato a Strill.it delle dichiarazioni relative al suo immediato futuro, ma anche al suo presente che al momento si chiama Treviso: “Siamo partiti con una penalizzazione, ma stiamo provando

a venire a capo di questa situazione grazie alla forza dell’ottimo gruppo che abbiamo costituito, ci proveremo fino alla fine e l’unica cosa certa è che ce la stiamo mettendo davvero tutta”.

A Reggio Calabria  di imprese con penalizzazioni col groppone se ne intendono, e il giocatore, nativo di Alcamo, lo sa bene, ma alla domanda se questo potrebbe essere un punto a favore del buon esito della trattativa che lo porterebbe in riva allo Stretto preferisce glissare:  “A questo punto non so cosa dire su questa possibilità, perché non so se posso davvero interessare alla Reggina.  Qui sono attorniato da persone che sono legati a Reggio come il Mister Gotti che ha allenato la Primavera e soprattutto Simone Missiroli che spesso si trova a parlarmi bene della squadra e, soprattutto, della città.  E’ chiaro che adesso lì c’è un allenatore con il quale ho già avuto occasione di lavorare in passato al Chievo prima e a Treviso poi, con cui conservo un buon rapporto e per il quale nutro grande stima”.

Calcisticamente cresciuto tra il vivaio della Samp e quello della Roma ha debuttato giovanissimo in Europa e in serie A, fino a disputare  delle stagioni di massima serie con il Chievo, categoria nella quale spera di tornare quanto prima: “Sono andato al Chievo e ho subito fatto bene, poi alla seconda stagione sono stato coinvolto  nell’annata negativa di un po’ tutta la squadra culminata con la retrocessione in serie B, senza dimenticare i numerosi problemi fisici che non mi hanno consentito di esprimermi al meglio.  Le mie caratteristiche?  Sono un difensore centrale con buone doti di marcatore e mi piace giocare da leader della retroguardia, tenuto conto che da dietro riesco ad avere una discreta visione di gioco”.

Scurto  vuole evitare di aggregarsi alla categoria di quei calciatori considerati  grandi promesse non mantenute con il passare degli anni.  Il pedigree, soprattutto giovanile, è di quelli importanti dato che ha praticamente militato in tutte le nazionali juniores fino all’’Under 21.

Il Treviso versa in condizioni economiche poco tranquille, ragion per cui un’eventuale offerta della Reggina per il cartellino del giocatore, che appartiene interamente ai biancazzurri,  difficilmente potrebbe essere rifiutata dalla società veneta.

Paolo Ficara – Pasquale De Marte