Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Orlandi:”Passi indietro a Torino”

Orlandi:”Passi indietro a Torino”

Torna a parlare Nevio Orlandi dopo la sconfitta che la Reggina ha rimediato a Torino contro la Juventus. “Non dobbiamo dimenticare gli errori che abbiamo fatto, perchè altrimenti non ci lavoriamo su e non miglioriamo. Sotto quest’aspetto abbiamo fatto dei passi indietro, ricadendo su situazioni che sembravamo avere risolto. Siamo stati meno accorti rispetto al solito, si è fatto poco pressing senza continuità e si è avuto forse un pò troppo timore dell’avversario. Esamineremo con la squadra gli errori individuali in fasi difensiva, in modo da evitarli nel futuro”.

I numeri condannano la Reggina ad essere la peggiore difesa del torneo, ma il tecnico non vuol sentir parlare di rinforzi:”In questo momento dobbiamo lavorare per migliorare quello che c’è. Credo sia inopportuno

spingersi fino a Gennaio, è chiaro che noi facciamo tutti i ragionamenti del caso”.

Orlandi spera invece di recuperare i tanti infortunati che popolano l’infermeria amaranto:”Carmona ha rimediato un botta sul collo del piede, che se, dopo la lastra, si rivelerà esclusivamente tale potrà essere assorbita in qualche giorno. Lanzaro ha ripreso il contatto con il pallone dopo tre settimane di totale inattività, mentre le condizioni di Vigiani dovremo ancora valutarle per capire se è già tempo di reintegrarlo nel gruppo”.

Il tecnico rispetta ma non teme il Bologna:”E’ una squadra che ha avuto un’evoluzione tattica molto simile alla nostra. Ha trovato una quadratura del cerchio adottando un 4-4-2 che prevede la presenza di due giocatori di movimento in avanti e due esterni che spingono molto. Li possiamo battere usando la massima attenzione e correndo più di loro, sfruttando il più possibile ogni chance che avremo e ogni loro sbavatura”.