Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Corradi:”Il pubblico fischia perchè paga il biglietto”

Corradi:”Il pubblico fischia perchè paga il biglietto”

Bernardo Corradi, match-winner di oggi, al termine di Reggina-Lecce : “Oggi ho fatto due gol, ma non credo sia la mia miglior partita a Reggio. Credo di aver fatto meglio contro il Milan, oggi ho avuto qualche problema a riprendere il ritmo dopo essere stato fermo sabato scorso. Per questo mi sono allenato anche nei due giorni che

 ci erano stati lasciati liberi dopo la partita di Firenze. Il primo rigore? Credo che il guardalinee che fosse in posizione migliore per deliberare rispetto all’arbitro che ha dimostrato personalità nel tornare sui suoi passi. Su di me forse di rigore ce n’erano due, il secondo era netto, il primo poteva starci ma non ero certo da ammonire per simulazione. I tre punti di oggi erano fondamentali. Giustifico i fischi dei tifosi  al termine del primo tempo perchè chi viene allo stadio paga il biglietto ed è libero di esternare il proprio dissenso, però è pur vero che l’obiettivo salvezza può essere centrato se tutto l’ambiente, pubblico compreso, resterà compatto, visto che ci sono tanti giovani in questa squadra. La tribuna di Firenze? Sfido chiunque a trovare un giocatore che sia contento di restare fuori, però ci sono dei ruoli che vanno rispettati e a prendere le decisioni è l’allenatore che sceglie sempre per il bene della squadra. Ho accettato la decisione e mi sono sfogato il giorno dopo andando ad allenarmi da solo.”.