Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Trentotto anni dopo, la Reggina ci prova

Trentotto anni dopo, la Reggina ci prova

L’ultima vittoria della Reggina a Palermo porta la firma di Julio Cesar Leon, si trattava del girone eliminatorio della Coppa Italia 2002/2003 quando il risultato negativo dei rosanero, candidati a vincere a mani basse la Serie B, scatenò un vero e proprio terremoto nel capoluogo siculo (la notte precedente il fenomeno sismico in Sicilia fu reale e quasi premonitore) che portò all’esonero del tecnico Glerean.

Si trattava di una storia ripetuta, dato che nel 97 gli amaranto trovarono un altro successo sempre in Coppa, in una sfida che i padroni di casa giocarono a Caltanissetta a causa dell’indisponibilità del “Barbera” occupato da eventi legati all’Universiade di quell’anno. Un gol di Ciccio Marino, a cinque minuti dal termine, permise alla squadra  di Colomba di imporsi, mentre si pensava che il gol del reggino Diliso e del palermitano Ciardiello fossero decisivi di un probabile 1-1.

Per trovare una vittoria della Reggina sul campo del Palermo in campionato bisogna tornare indietro fino al 17 gennaio del 1971, fu un 2-1, in serie B, con il quale venne espugnato lo stadio palermitano, così come già avvenuto il 22 maggio 1966 quando gli amaranto di Maestrelli con la la vittoria in Sicilia trovarono il modo di continuare a sperare nella possibilità di effettuare un doppio salto dalla C alla A.

La storia recente della sfida ha inizio il 3 marzo del 2002.  Gli amaranto in crisi di risultati in trasferta e con la Serie A a portata di mano, nonostante tutto, vennero asfaltati dai rosanero di Bortolo Mutti (a giugno sarebbe approdato a Reggio)per 4-2.  L’1-0 venne firmato dall’ex Bombardini, mentre il quarto gol palermitano venne siglato da Franco Brienza, che oggi si trova ad essere dall’altra parte della barricata.

Palermo-Reggina venne giocata per la prima volta in serie A il 15 maggio del 2005, e un gol di Mesto a fine primo tempo illuse gli ospiti di portare a casa i tre punti che però sfumarono al 95’ grazie ad una rete di Simone Barone.

L’anno successivo i miracoli di Pelizzoli non salvarono gli amaranto dalla quarta sconfitta nelle prime quattro giornate di campionato, visto che nel finale il difensore goleador Terlizzi trovò un jolly dalla media distanza che consentì ai siciliani di portara a casa uno striminzito, ma meritato, 1-0.

Il 10 settembre del 2006 lo stesso estremo difensore, ora al Lokomotiv Mosca, fu costretto a capitolare ben quattro volte. Lo sviluppo della gara fu abbastanza strano visto che il Palermo andò avanti per 3-0, grazie a due “gol della domenica” di Bresciano e Biava e a un generoso rigore concesso da Ayroldi e trasformato da Corini.  La tripletta di Bianchi venne resa vana dall’ennesima discutibile decesione del direttore di gara, che fece, frettolosamente, vedere due cartellini gialli ad Aronica, e da un gol del neoacquisto rosanero Amauri che portò sul 4-2, una gara che era arrivata anche sul 3-2 e conclusasi con un pirotecnico 4-3.

Il 7 ottobre del 2007 un gol di Amoruso al 90’, servito da uno straripante Ceravolo,  sembrò consegnare alla Reggina un successo in extremis, ma sul filo di lana un colpo di testa di Amauri negò a Ficcadenti la gioia, mai arrivata, della prima vittoria in serie A.

Nel complesso sono diciassette i precedenti al Barbera con 8 affermazioni del Palermo, 5 pareggi  e 4 vittorie amaranto.

Pasquale De Marte 

Precedenti

1965/66 PALERMO-REGGINA SERIE B 1-2
1966/67 PALERMO-REGGINA SERIE B 0-0
1967/68 PALERMO-REGGINA SERIE B 1-0
1970/71 PALERMO-REGGINA SERIE B 0-1
1971/72 PALERMO-REGGINA SERIE B 1-0
1973/74 PALERMO-REGGINA SERIE B 1-1
1984/85 PALERMO-REGGINA SER.C1 1-0
1992/93 PALERMO-REGGINA SER.C1 1-0 
1995/96 PALERMO-REGGINA SERIE B 1-0
1996/97 PALERMO-REGGINA SERIE B 1-1
1997/98 PALERMO-REGGINA C.ITAL. 1-2
2001/02 PALERMO-REGGINA SERIE B 4-2
2002/03 PALERMO-REGGINA C.ITAL. 0-1
2004/05 PALERMO-REGGINA SERIE A 1-1
2005/06 PALERMO-REGGINA SERIE A 1-0
2006/07 PALERMO-REGGINA SERIE A 4-3
2007/08 PALERMO-REGGINA SERIE A 1-1