Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Orlandi:”Barreto e Carmona insieme? Si può”

Orlandi:”Barreto e Carmona insieme? Si può”

Nella consueta conferenza stampa del martedì, Nevio Orlandi è tornato a parlare della gara contro il Torino: “Ci siamo trovati con dei cambiamenti dovuti ad una serie di situazioni, ma grazie alla caratteristiche dei singoli siamo riusciti a giocare tra le linee con i nostri uomini. Il nostro obiettivo è mettere Corradi nelle condizioni di andare a rete, oltre a giocare di sponda, per questo dovremo approfondire il discorso relativo alla fasce. I ragazzi non dovranno cullarsi su una prestazione buona, ma in cui nella parte centrale del primo tempo abbiamo comunque subito le iniziative degli avversari. E’ evidente che ci sono i presupposti per lavorare serenamente”.
Il tecnico si è poi soffermato sui progressi fatti rispetto alla prima di campionato e sugli errori fatti: “Sotto l’aspetto fisico siamo stati un pò più brillante sin dall’inizio, a differenza di Verona dove abbiamo dovuto carburare prima di smaltire la pesantezza nelle gambe. Ci sono dei problemi nelle distanze tra i singoli del reparto difensivo, si deve stare più stretti soprattutto tra retroguardia e centrocampo. L’errore di Valdez è solo l’ultimo di una serie di piccole sbavature che ha poi portato al gol di Amoruso. E’ chiaro però che se non ci fossero mai errori le partite finirebbero sempre zero a zero”.
Orlandi si è espresso anche sulle due sorprese della sfida contro il Torino e sul loro eventuale utilizzo nell’arco della stagione”Chi garantisce di più sotto il piano fisico, tattico e tecnico va in campo. In questo momento la prestazione di Carmona ci conforta, ma ci sono delle cose da migliorare. Ritengo che la sue potenzialità vengono sfruttate al meglio in un 4-3-2-1 con due centrocampisti ai propri fianchi.  Barillà, invece, ha confermato le buone cose che erano emerse già nella partita di Coppa Italia. Di Gennaro ha una grandissima tecnica, deve imparare a gestire la sua esuberanza e a capire quando un dribbling è di troppo”.
Alle porte c’è l’impegno di Coppa Italia e l’allenatore amaranto è abbastanza chiaro:”Ci servirà per far giocare chi ha giocato meno ed è normale che sia così visti i ventotto giocatori a mia disposizione. Potremmo valutare la possibilità di sperimentare nuovi moduli da riproporre in campionato”.
Alla domanda se Barreto e Carmona possono coesistere arriva una risposta chiara:”Assolutamente si. Sia in un centrocampo a due  che in uno a tre”.
Il timore di Orlandi è, invece, relativo ai prossimi impegni di campionato:”Affrontiamo Roma e Milan nel periodo peggiore, ovvero quello in cui avranno tutta la voglia e la determinazione per riscattarsi facendo venir fuori tutti i loro grandi valori tecnici”.
Sul fronte infermeria il tecnico ha confermato il perdurare dei problemi di Cascione e Barreto, con il paraguaiano che sembra avere maggiori margini di recupero per domenica prossima.  Rakic si sta allenando da qualche giorno al S.Agata ma dovrà lavorare sotto il piano della preparazione fisica prima di poter essere utilizzato in campionato.