Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Bagnoli: “Reggina molto attiva sul mercato”

Bagnoli: “Reggina molto attiva sul mercato”

Oltre all’acquisto di Carmona, la Reggina ha condotto altre trattative con l’ausilio dell’agente Andrea Bagnoli. Una di queste riguarda il giovane difensore Josias, rinforzo della Primavera di Breda: “Purtroppo non è arrivato in tempo il transfer, che avrebbe consentito a Josias di debuttare sabato in Coppa Italia contro il Lecce. Penso che possa arrivare anche lui a giocare in Serie A. E’ un ’89, forte fisicamente, ed in Brasile era già in procinto di debuttare nella prima squadra della Juventude. Deve imparare a giocare con il reparto, cosa che in Brasile non viene curata”.

Bagnoli ci conferma che la Reggina lo ha strappato ad una concorrenza importante: “Josias era richiesto anche dall’Arsenal. Però, quando ai sudamericani parli di società italiane, gli brillano gli occhi. E’ stata una scelta voluta dalla Reggina”.

Una delle ultime mosse di mercato in uscita, da parte della Reggina, è stata la cessione di Montiel ai romeni del Politehnica Iasi: “Ultimamente non aveva trovato spazio – spiega Bagnoli, che si è occupato del trasferimento – in Romania avrà la possibilità di mettersi in mostra per poi tornare, a Reggio o a Udine, da protagonista. Anche lui era uno di quelli che volevano giocare di più”.

Abbiamo chiesto ad Andrea Bagnoli, se nei suoi giorni di permanenza a Reggio ha parlato con Foti di qualche altro talento sudamericano: “Sì. Abbiamo affrontato anche questo discorso, magari fra un mese potremo essere più precisi. La Reggina è molto attiva sul mercato, il presidente in prima persona ed i suoi collaboratori si muovono e lo fanno molto bene”.

Per pura curiosità, anche se non è periodo di mercato (però apprendiamo felicemente che la Reggina si sta già muovendo per il futuro), proviamo a capire se possono essere riprese le piste relative ai cileni Henriquez (O’Higgins) e Acevedo (U. Catolica): “Il problema di Henriquez è che è extracomunitario. E’ un buon giocatore, si tratta di un esterno destro che fa tutta la fascia. Ha una buona attitudine anche per la fase offensiva, pur privilegiando quella difensiva. Acevedo per il momento non è ancora pronto per un campionato europeo”.

Paolo Ficara