Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina cede all’Ancona per 1-0

La Reggina cede all’Ancona per 1-0

Si conclude con una sconfitta il ciclo estivo delle sette amichevoli giocate dalla Reggina in vista del prossimo campionato. Nel match di Osimo, ad avere la meglio sugli amaranto è stata l’Ancona, che andrà a disputare la serie B da neopromossa. Si è trattato del primo match con una squadra che non avesse due o più categorie di differenza rispetto alla formazzione di Orlandi.
La gara è stata decisa da un gol a metà ripresa dell’anconetano Camillucci, abile a trafiggere Campagnolo dalla distanza.  Poche le note positive emerse dalla prestazione della Reggina che ha quasi manifestato impotenza di fronte al pressing asfissiante degli avversari, senza riuscire mai a dare l’impressione di poter sfondare la barriera difensiva marchigiana.
Le uniche occasioni per Lanzaro e compagni, sono giunte sui piedi di Corradi che, a coronamento di una prestazione incolore, si è divorato clamorosamente una rete , mentre è stato il portiere Da Costa a negare a Barreto la soddisfazione personale della marcatura. Nella ripresa la girandola dei cambi ha un pò alterato gli equilibri della squadra, tanto che in qualche circostanza la difesa di Orlandi ha concesso agli avanti dell’Ancona importanti situazioni per andare a segno.
 Dopo il deludente 0-0 con il Gubbio, la Reggina conclude la seconda fase del suo ritiro precampionato facendo ritorno a Reggio con tanti punti interrogativi e un mercato che non appare chiuso nè in entrata,nè in uscita. 
E’ destinata a far riflettere la scelta di Orlandi di schierare dall’inizio Salvatore Aronica, giocatore che dopo aver manifestato per più di due mesi l’intenzione di lasciare lo Stretto, rischia di restare alla corte di Foti in una situazione ambientale che potrebbe essere non facile.
E’ calcio d’Agosto, i risultati e i numeri lasciano il tempo che trovano, ma è pur vero che nelle ultime due gare la squadra  non è riuscita ad andare a bersaglio affrontando avversari di caratura inferiore, mentre Corradi neanche al terzo tentativo ha trovato il modo di siglare la sua prima realizzazione con la nuova maglia della Reggina e l’assenza di Brienz  non può essere un alibi.
La speranza è che tutti questi problemi  siano solo apparenti o  figli di una condizione fisica approssimativa a causa degli elevati carichi di lavoro, anche perchè il campionato bussa alle porte…

Il tabellino: Ancona (4-2-3-1) : Da Costa; Di Fausto (31′ st Masiero), Rincon (1′ st Comazzi), Olivieri (31′ st Langella), Rizzato (38′ st Arcuri); Catinali (9′ st Camillucci), Anastasi (1′ st De Falco); Miramontes (15’st Staffolani), Guadalupi (20′ st Schiattarella), Soddimo (1′ st Surraco); Mastronunzio (25’st Nassi). (A disp.: Schena). All. Monaco Reggina (4-4-2): Campagnolo (25′ st Puggioni); Lanzaro (25′ st Rizzo), Costa (25′ st Khoris), Cirillo (1’st Valdez), Aronica (15’st Cosenza); Tognozzi (25′ st Cascione), Missiroli (1’st Vigiani), Barreto, Hallfredsson (1′ st Barilla’); Ceravolo (25’st Viola), Corradi. All. Orlandi Arbitro: Vallesi di Ascoli Piceno Rete: 20′ st Camillucci. Note: calda giornata estiva, circa 1.500 spettatori. (ANSA).

p.d.